Lavoro, stage ed opportunità

Concorso MIMIT 2023: posizioni per diplomati e laureati

Concorso ministero delle imprese e del Made in Italy
Concorso MIMIT 2023, il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ricerca diplomati e laureati: ecco come fare domanda.

Concorso MIMIT: il Ministero per le Imprese e il Made in Italy è alla ricerca di personale e ha rilasciato un bando di concorso che mira all’assunzione di diplomati e laureati. Nello specifico, i posti disponibili sono diversi, così come sono molte le posizioni aperte, quindi il concorso è rivolto a diversi profili. In particolare, le posizioni per le quali si cerca personale sono quelle di amministrativi, contabili, informatici e tecnici. Ecco tutti i dettagli sul concorso MIMIT 2023, quali sono i requisiti e come fare domanda.

Concorso MIMIT 2023: le posizioni aperte

Il bando di concorso pubblicato da Ministero per le Imprese e il Made in Italy mira alla copertura di 338 posti per posizioni e profili differenti. Di seguito, il dettaglio dei posti da coprire tramite la procedura concorsuale:

  • 90 posti da Assistente Amministrativo (codice 01);
  • 90 posti da Assistente Amministrativo Contabile (codice 02);
  • 60 posti da Assistente Tecnico delle Telecomunicazione (codice 03);
  • 40 posti da Assistente Informatico (codice 04);
  • 38 posti da Assistente Informatico (codice 05);
  • 10 posti da Assistente Specializzato Telecomunicazioni (codice 06);
  • 10 posti da Assistente Tecnico Specializzato (codice 07).

Per le posizioni sono previsti incarichi in diverse zone territoriali dell’Italia: per maggiori informazioni si rimanda alla lettura del bando integrale.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Concorso MIMIT: requisiti generali

Come per ogni concorso, sono previsti dei requisiti per poter fare domanda. Di seguito, la lista dei requisiti generali richiesti per il concorso MIMIT 2023:

  • cittadinanza italiana;
  • maggiore età;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica allo specifico impiego cui il codice di concorso si riferisce;
  • possesso dei titoli di studio indicati in relazione ai singoli profili professionali;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, in forza di norme di settore, o licenziati per le medesime ragioni oppure per motivi disciplinari ai sensi della vigente normativa di legge e/o contrattuale, o dichiarati decaduti per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
  • non aver riportato condanne penali, con sentenze passate in giudicato, per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione.

Per l’elenco dei titoli di studio accettati per ogni profilo professionale, si rimanda alla lettura del bando integrale.

Concorso Made in Italy: come fare domanda

Per poter presentare la propria candidatura al concorso del Ministero per le Imprese e per il Made in Italy è necessario effettuare l’opportuna procedura online entro il 29 settembre 2023. Si ricorda che per autenticarsi al portale inPA, dal quale è possibile inviare la candidatura, è necessario possedere lo SPID/CIE/CNE/eIDAS. Per tutte le ulteriori informazioni sul concorso, si rimanda alla lettura del bando integrale.


Sicilia, agguato con duplice tentato omicidio: due arresti

Tragico incidente tra bus di migranti e Tir: due morti e 18 feriti