In Copertina Università in pillole

Migliori università Lettere, Catania tra le ultime: la classifica Censis 2023/2024

biblioteca unict
Migliori università Lettere: quali sono quelle in Italia? Anche quest'anno il Censis ha reso note le classifiche. Ecco i risultati.

Migliori università Lettere: come ogni anno, il Censis ha pubblicato le classifiche che stabiliscono quali sono i migliori Atenei in base al corso di laurea. E, come sempre, risulta essere uno strumento utile per le aspiranti matricole che dovranno scegliere la propria sede universitaria. Ecco, di seguito, la classifica per quanto riguarda il settore letterario-umanistico, tenendo conto di 2 criteri: progressione di carriera e rapporti internazionali. Calcolata la media di questi 2 parametri, è stata stilata una classifica in cui alle università è stato attribuito un punteggio generale.

Migliori università Lettere: i criteri

Prima di passare all’analisi vera e propria della classifica, ecco che cosa valutano i 2 criteri attraverso cui viene stilato il ranking, ovvero la progressione di carriera e i rapporti internazionali.

Il parametro di progressione di carriera include il tasso di persistenza tra il primo e il secondo anno, il tasso di iscritti regolari e il tasso di regolarità dei laureati. Si piazzerà, quindi, al primo posto un Ateneo che presenti un alto numero di studenti regolari con gli studi e laureati in corso.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Per quanto riguarda, invece, il parametro basato sui rapporti internazionali, questo comprende la mobilità di studenti in uscita, le università ospitanti e il numero di studenti stranieri iscritti.

Migliori università Lettere: Atenei statali

Se si considerano le lauree triennali degli Atenei statali, la leadership della classifica generale appartiene all’Università Cà Foscari di Venezia, che mantiene ancora una volta il primato, così come l’anno scorso, con il punteggio di 110. Segue l’Università di Bologna a quota 96. A completare il podio, si resta sempre in Emilia Romagna, con l’Università di Ferrara a 95,5 punti. Ancora tanto da lavorare per l’Università di L’Aquila che anche quest’anno si conferma fanalino di coda. Il primo Ateneo del sud si trova al 16esimo posto ed è l’Università del Salento con 80 punti.

Se la Cà Foscari guida la classifica delle lauree triennali per quanto riguarda Lettere, in quella delle magistrali biennali l’Ateneo veneziano scivola al settimo posto con 90 punti. Tuttavia, è sempre il Veneto protagonista indiscusso e la leadership appartiene a Padova, con 104 punti. Pavia e Perugia sul podio rispettivamente con 101,5 e 100,5 punti. Da segnalare l’Università del Salento che si mantiene alta occupando l’ottavo posto con 88,5 punti, confermandosi prima nel sud Italia. Note liete anche per la Sicilia. L’Università di Palermo è all’11esimo posto con 86 punti.

Migliori università Lettere: progressione di carriera

Anche nella classifica sulla progressione di carriera per le lauree triennali in Lettere, il primato è della Cà Foscari di Venezia con 110 punti. Seguono Padova con 101 e Bologna con 100. Negli ultimi 3 posti, invece, Genova, terzultima con 71 punti, e L’Università della Basilicata e di L’Aquila che chiudono la classifica con 70 e 66 punti.

Gloria per il sud Italia nella classifica delle lauree biennali. Guida la classifica l’Università del Salento con 110 punti, con la Federico II di Napoli a 104, a pari merito con Sassari che completa il podio. Ma al quarto posto ecco un Ateneo siciliano, ovvero l’Università di Palermo con 101 punti. L’Università della Basilicata occupa nuovamente le parti basse della classifica, piazzandosi ultima a 66 punti.

Rapporti internazionali

Se si analizza il parametro dei rapporti internazionali, nella classifica delle lauree triennali la Cà Foscari di Venezia occupa ancora una volta il primo posto a 110 punti. Ma sul podio c’è un dominio sardo con gli Atenei di Cagliari e di Sassari al secondo e al terzo posto, con 97 e 96 punti. Tasto dolente per il sud che al terzultimo e penultimo posto vede l’Università della Calabria e la Vanvitelli campana, con 66 punti, stesso punteggio di Cassino che chiude la classifica.

La classifica basata sul criterio dei rapporti internazionali per quanto riguarda le lauree biennali di Lettere dice ancora Veneto. E il primo posto appartiene a Padova con 110 punti. Anche la Lombardia vuole dire la sua, occupando il secondo gradino del podio con l’Università di Pavia, a 108 punti. Perugia terza con 105. Il primo Ateneo del sud è, invece, L’Orientale di Napoli, al quinto posto con 93 punti. Trieste fanalino di coda a 66.

Dove si piazza Unict?

Non una situazione super positiva per l’Università di Catania, la quale si trova ad occupare posizioni medio-basse della classifica. Se si analizza quella sul punteggio generale delle lauree triennali, infatti, Unict è al 22esimo posto con 76,5 punti. Netto peggioramento nella classifica generale sulle lauree biennali. Catania è, purtroppo, fanalino di coda a 67 punti.

Posizione medio-bassa anche se si considera il criterio della progressione di carriera per le triennali. Qui, l’Università del capoluogo etneo è al 28esimo posto con 81 punti. Ancora negativa la situazione delle biennali, Catania occupa, stavolta, il penultimo posto, a 68 punti.

Scenario simile analizzando la classifica dei rapporti internazionali. Per quanto concerne le lauree triennali, Unict è al 33esimo posto, con 72 punti, piazzandosi dietro Palermo e Messina a quota 74. Nulla da fare pure per quanto riguarda la classifica sulle lauree biennali. L’Università di Catania è penultima a 66 punti.

Sembra, dunque, che sia ancora tanto da lavorare per puntare a raggiungere gli Atenei che occupano, attualmente, posizioni di vertice.

Migliori Università Lingue in Italia: la classifica Censis 2023/2024

 

A proposito dell'autore

Dario Cosimo Longo

Dario Cosimo Longo nasce a Catania il 6 febbraio 1995. È Laureato in Scienze e Lingue per la Comunicazione e laureando in Comunicazione della Cultura e dello Spettacolo. Collabora con la testata LiveUnict da maggio 2022 e da aprile 2023 è coordinatore di redazione. È stato stagista presso la web TV d'Ateneo Zammù TV, tutor didattico per diversamente abili e con DSA con il CInAP ed educatore durante il Servizio Civile 2021/2022. Oltre a coordinare la redazione, attualmente ricopre l'incarico di hotel receptionist in una struttura nel centro storico di Catania. È tra gli autori di un ebook sul quartiere Antico Corso di Catania e nutre un grande interesse per la scrittura. Appassionato di sport, musica, mobilità, beni culturali e turismo, punta ad un futuro nel mondo della comunicazione e del turismo, ma con una porta aperta anche all'istruzione.

📧 d.longo@liveunict.com