In Copertina Università di Catania

UNICT – Matematica e informatica: le donne laureate sono solo il 25%

Matematica e informatica
Almalaurea ha rilasciato i dati sui laureati per l'indagine dell'ultimo anno: ecco i risultati per i neo-dottori in Matematica e Informatica.

Come ogni anno, il Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea ha realizzato delle indagini sui laureati italiani. Le statistiche riguardano gli studenti di tutti i corsi appartenenti agli atenei aderenti ad AlmaLaurea. A tal proposito, anche l’Università di Catania partecipa all’iniziativa e per questa ragione è possibile individuare i risultati corrispondenti al profilo e alla condizione occupazionale dei laureati nell’anno 2022. Oltre alle analisi generali sui laureati dell’intero ateneo, AlmaLaurea si è focalizzato anche sui diversi corsi di laurea. Per questo motivo, ecco i risultati delle analisi di AlmaLaurea in merito ai laureati dell’Università di Catania in Matematica e Informatica.

Il profilo dei laureati UNICT in Matematica e Informatica

L’analisi di AlmaLaurea sui laureati in Matematica e Informatica ha inizio dalla descrizione del profilo dei laureati. In particolare, i laureati dell’Università di Catania nel 2022 per il corso citato sono stati 150, dei quali 141 hanno risposto al questionario. A saltare subito all’occhio è il dato relativo alle differenze di genere: infatti, solo il 24% dei laureati sono donne, pari a un quarto del totale, mentre gli uomini sono pari al 76%.

In merito agli altri dati, l’età media dei laureati è di 25,1 anni e solo lo 0,7% è composto da cittadini stranieri. Varia è invece la composizione degli studi di provenienza dei laureati: infatti, il 56,7% dei neo-dottori proviene da un liceo, mentre il 41,3% ha studiato in un professionale. Per quanto riguarda il voto di diploma, la media dei laureati in Matematica e Informatica dell’Università di Catania è pari a 89,9/100 mentre il voto di laurea è in media pari a 106,6/110, con una media di punteggio agli esami di 26,5/30.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Esperienze all’estero e lavorative durante gli studi

Secondo quanto evidenziato dall’indagine di AlmaLaurea, solo il 5,7 degli studenti ha svolto un periodo di studio all’estero riconosciuti dal corso di studio. Molto più consistente è invece la percentuale dei laureati che hanno svolto tirocini formativi curriculari o lavoro riconosciuti dal corso di studio è pari a 52,5%. Inoltre, il tempo impiegato per lavorare alla tesi o prova finale è stato in media pari a 3,7 mesi per quanto riguarda i laureati UNICT in Matematica e Informatica.

Tra gli appartenenti al campione, il 55,3% ha dichiarato di aver avuto esperienze di lavoro durante gli studi mentre un consistente 44,7% ha dichiarato di non aver avuto alcuna esperienza di lavoro durante gli studi. Tuttavia, solo 47,4 studenti su 100 hanno svolto un lavoro coerente con gli studi.

Giudizi sull’esperienza accademica

Per quanto riguarda i giudizi sull’esperienza accademica, quasi la metà dei laureati in Matematica e Informatica dell’Università di Catania dichiarano di essere decisamente soddisfatti del corso di laurea, e altrettanto succede in merito ai rapporti con i docenti e con gli altri studenti.

In aggiunta, tra i rispondenti al questionario, il 77,3% ha dichiarato di aver utilizzato le postazioni informatiche, che sono state indicate in numero adeguato da 68,8 fruitori ogni 100, rispetto alla valutazione inversa (31,2/100). Sul tema delle segreterie studenti, l’83,7% degli studenti ha dichiarato di aver fatto ricorso a questo servizio che è stato valutato in maniera soddisfacente dalla maggior parte degli studenti. Inoltre, in merito alla valutazione generale, il 74,5% dei neo-laureati ha dichiarato che si iscriverebbe nuovamente allo stesso corso dell’Ateneo.


UNICT – Economia e Impresa, i dati AlmaLaurea: con la magistrale si lavora di più


Post-laurea: prospettive di studio e lavoro

Ma cosa hanno intenzione di fare i laureati in Medicina e Informatica dell’Università di Catania dopo il conseguimento del titolo? Il 63,8% dei neo-dottori afferma di voler proseguire gli studi dopo la laurea: per il 50,4% l’idea è quella di una laurea magistrale biennale. Invece, il 34% afferma di non avere intenzione di continuare a studiare dopo la laurea. Abbastanza eguale è la ripartizione tra coloro i quali intendono lavorare nel settore pubblico e privato, rispettivamente pari al 50,4 e al 56,7%.

Infine, per quanto riguarda la disponibilità a lavorare in diverse aree geografiche, il 51,8% sarebbe disposto ad essere disposto a trasferirsi in uno Stato europeo, mentre il 34,8% sarebbe pronto persino a lavorare in uno Stato extraeuropeo. Tuttavia, un consistente 60,3% preferirebbe lavorare nella provincia di residenza e un 63,8% nella provincia degli studi.

Condizione occupazionale dei laureati UNICT in Matematica e Informatica

L’ultima parte dell’analisi di AlmaLaurea sui laureati UNICT in Matematica e Informatica è focalizzata sui dati relativi alla loro condizione occupazionale. Nello specifico, il tasso di occupazione è pari al 59,3%, mentre il 30,8% non lavora e non cerca lavoro ma è impegnata in un percorso di formazione e il 35,2% non lavora e non cerca lavoro.

Per ottenere il primo impiego, i laureati del collettivo analizzato hanno impiegato in media circa 2,8 mesi dalla laurea. La maggior parte degli impiegati, pari al 27,8% ha un contratto a tempo indeterminato, mentre il 25,9% ha un contratto formativo come previsto per apprendistati o tirocini. Inoltre, in media i laureati lavorano circa 36,1 ore a settimana e sono impiegati prevalentemente nel settore terziario (94,4% dei laureati). Infine, sul tema delle retribuzioni, in media i laureati in Matematica e Informatica guadagnano 1.366 euro, con una leggera differenza al rialzo per le donne che guadagnano in media 1.431 euro a confronto dei 1.352 euro in media ottenuti dagli uomini.


UNICT – Donne laureate in Scienze Politiche guadagnano meno degli uomini: i dati Almalaurea

A proposito dell'autore

Martina Bianchi

Con una laurea magistrale in Global Politics and Euro-Mediterranean Relations e una triennale in Scienze e Lingue per la Comunicazione, coltiva l'interesse per il giornalismo scrivendo per LiveUnict. Appassionata di lingue straniere, fotografia, arte e viaggi, mira ad un futuro nelle Relazioni Internazionali nel campo dei Diritti Umani, in difesa dei più deboli.

Coordina la Redazione di LiveUniCT da Maggio 2022.

Email: m.bianchi@liveunict.com