Meteo

L’estate che non finisce mai: quali sono le possibili conseguenze in Sicilia?

caldo in Sicilia

L’estate sembra non finire mai. Certo, non siamo agli oltre 40 gradi in estate ma le temperature raggiunte a novembre sono davvero incredibili. Questo mutamento climatico, al di là di come la si pensi, porterà a degli scenari che rivoluzioneranno il modo di vivere in Sicilia. Ecco le possibili conseguenze

Anche qui ci sarà il problema della siccità?

La siccità è un problema che, almeno per il momento, ha riguardato in misura maggiore il Nord Italia e tutta l’area compresa nella Pianura Padana. Nulla vieta, però, che nel giro di breve tempo possa toccare anche alla Sicilia soffrire di mancanza d’acqua.

Certo, parlare di mancanza d’acqua per una isola è davvero assurdo ma lo scenario è quello. Anche perché conoscenze le lacune strutturali di questa isola in cui, già in tempi di ‘vacche grasse’, l’acqua veniva persa nei meandri degli acquedotti, figurarsi cosa potrebbe succedere se dovesse continuare a non piovere.

Scenari apocalittici. E non si tratta di catastrofismo.

Nuove offerte turistiche

Al netto delle città d’arte come Palermo e Catania, in cui il turismo bene o male è tutto l’anno (con picchi in estate, ovviamente), ci sono zone della Sicilia che hanno il boom soprattutto d’estate. Anzi, oseremmo dire solo d’estate, considerando che le strutture ricettive in inverno chiudono.

Già questo, nel corso degli anni, ha provocato non poche polemiche considerando che già negli anni scorsi l’estate si stava allungando. Ecco, con uno scenario in cui fa caldo pure a ottobre e novembre – o, comunque, più caldo del solito – è davvero impensabile chiudere interi mesi dell’anno.

Questo, però, presuppone che ci siano anche più servizi da offrire, considerando che, spesso, la connessione internet è un po’ ballerina. Ciò preclude molto la possibilità da parte dei turisti stranieri, poiché si ritroverebbero costretti a usare il proprio roaming personale oppure di sottostare a una navigazione sul web non propriamente ottimale.

Del resto, andare in vacanza può essere anche un diversivo rispetto al fare le solite attività. Ad esempio in questa pagina puoi trovare la lista completa di tutte le promozioni dei casino online poiché, per ingannare l’attesa, magari qualcuno può divertirsi con le proprie passioni.

Quando pioverà, farà davvero molto male

Passiamo, infine, a un dato molto dolente: va bene che sta piovendo poco, in termini di durata, ma quando piove lo fa di brutto. Grandine, tuoni, pioggia incessante che supera abbondantemente l’altezza uomo stanno diventando una consuetudine a cui anche la Sicilia dovrà far fronte.

Si tratta di un qualcosa che, attualmente, il terreno di una terra così martoriata non riesce minimamente a reggere e che sta portando a delle conseguenze assolutamente devastanti. Basta vedere un po’ il bollettino degli ultimi anni e i titoli di siti/giornali/tv quando in Sicilia piove parecchio.

Una situazione che rischia di diventare insostenibile e di lasciare morti nonché feriti a ogni ondata di maltempo. Si può rimediare, ma bisogna farlo adesso senza indugi. Altrimenti, si rischia davvero il punto di non ritorno.