News Sicilia

Sicilia, molesta e palpeggia allieva di 11 anni: arrestato professore di scuola media

abusi
Un insegnante di scuola media è stato posto agli arresti domiciliari con la gravissima accusa di violenza sessuale: si sarebbe lasciato andare in molestie e apprezzamenti poco consoni nei confronti di una 11enne, arrivando a palpeggiarla.

Nell’ambito di un’inchiesta portata avanti dalla polizia di Caltanissetta, in queste ore è stato arrestato e posto ai domiciliari un docente di scuola media, con la gravissima accusa di violenza sessuale, perpetrata ai danni di una giovanissima studentessa, di soli undici anni, appartenente alla scuola media dove il professore lavorava.

Secondo quanto raccontato agli inquirenti, durante lo scorso anno scolastico, il docente avrebbe approfittato più volte del suo ruolo per avvicinare la ragazza: stando all’accusa, il professore non si sarebbe solamente limitato a fare dei commenti inopportuni, bensì avrebbe molestato in più occasioni l’undicenne, arrivando persino a palpeggiarle il seno.

La giovanissima vittima avrebbe trovato, grazie anche al supporto della propria classe, il coraggio di confessare tutto alla vice preside della scuola: le accuse, però, non sono state prese in considerazione, e per questo motivo, ora anche questa docente si trova sotto accusa, per omessa denuncia. Dato il mancato aiuto in ambito scolastico, la ragazza si è rivolta ai genitori e, tramite loro, alla polizia, che ha immediatamente ascoltato la ragazzina durante un incidente probatorio, alla presenza di una psicologa.

Gli investigatori, messisi subito al lavoro, hanno sentito anche i compagni di classe della vittima: si è delineato così il ritratto di un docente che, approfittando della propria posizione, fosse solito imprecare di fronte alla classe, lasciandosi spesso andare in apprezzamenti poco consoni. Il docente, ora, si trova ai domiciliari, in attesa di ulteriori sviluppi sulla vicenda.