Catania In Copertina

FRU 2022, Marco Fleba è il miglior speaker d’Italia: “I giovani delle radio sono il futuro”

FRU 2022, Speaker Challenge: a trionfare è Marco Fleba di Radio 6023, la radio dell’Università del Piemonte Orientale. Secondo posto per Aurora Simionato di Cube Radio, dell'Istituto Salesiano Universitario di Venezia.

Si è svolta ieri sera la fase finale della speaker challenge, uno degli appuntamenti in programma del FRU 2022, quest’anno ospitato dalla città di Catania.

Le semifinali hanno visto sfidarsi Marco Fleba di Radio 6023, la radio dell’Università del Piemonte Orientale, Simone Lemmo di Radio Zammú, che ha quindi giocato in casa, Aurora Simionato, di Cube Radio, dell’Istituto Salesiano Universitario di Venezia, e Miriam Russo della redazione di CineUni,

La semifinale: sfida dell’improvvisazione

La semifinale ha visto affrontarsi i concorrenti nella sfida dell’improvvisazione: gli speaker hanno ricevuto una notizia fittizia dell’ultima ora, di cui erano totalmente ignari, attraverso un comunicato ANSA, e hanno dovuto improvvisare il loro discorso, una prova non facile dove si può incorrere facilmente in un blocco.

Semifinalisti tutti protagonisti di ottime performance, che hanno messo in difficoltà, e non poco, i membri della giuria. Ma a guadagnarsi l’accesso in finale sono stati Marco Fleba di Radio 6023 e Aurora Simionato di Cube Radio.

“È stata un’esperienza formativa e divertente, posso dire di essermi un po’ incartata, sono una grande appassionata di stand up comedy ma non me la sono sentita di correre questo rischio nella mia improvvisazione — queste le dichiarazioni a LiveUnict della veneta Aurora Simionato, che continua —. La città di Catania è veramente bellissima, anche a livello di ambiente e atmosfera è molto piacevole. Questo FRU a Catania rappresenta assolutamente un ritorno a quella normalità che c’era prima”.

Sulla stessa linea di Aurora Simionato, le dichiarazioni di Marco Fleba, detto “Flebs”, di Radio 6023: “La mia performance è stata strana, non è facile ricevere una notizia fake e renderla più reale possibile. Tuttavia, improvvisare mi è piaciuto molto, anche se non è andata perfettamente, secondo una mia autovalutazione — queste le parole di Fleba che continua, rilasciando qualche commento sul suo soggiorno a Catania in questi giorni di FRU 2022 —. Ho mia nonna siciliana e posso confermare tutto ciò che diceva, sono state tutte emozioni bellissime. Si tratta di un bellissimo ritorno alla normalità, fondamentale per noi giovani che facciamo radio perché saremo il futuro”.

La finale: vince il piemontese Fleba

Diversa la tipologia di sfida per quanto riguarda la finale. Qui gli speaker sono stati sottoposti alla prova dell’intervista. Si sono trovati, dunque, di fronte ad un ospite in studio che ha risposto alle loro domande. Anche in questo caso, compito non facile per i concorrenti che, sul momento, hanno dovuto formulare delle domande per il loro ospite.

Ad avere la meglio in questa finale è stato lo speaker di Radio 6023 Marco Fleba, premiato sul palco del CUT (centro universitario teatrale), storica sala sita a Palazzo Sangiuliano, in piazza Università.

“Vittoria che mi ha emozionato del tutto, la voce completamente andata, prima vittoria al FRU per noi, non me lo sarei mai aspettato. Non so che altro dire, sono molto emozionato”. Un Marco Fleba molto emozionato, a seguito della sua vittoria, la prima per Radio 6023, un ottimo ritorno alla normalità per loro.

Interessante anche sentire le parole dei giurati, che si sono trovati di fronte ad un compito arduo, vista la grande bravura di tutti i partecipanti: “Molto difficile dover valutare le singole prove, ma siamo giunti ad un parere unico anche se con molta fatica. commenta Giovanna Delvino, membro della giuria di stasera —. Credo che la prova più difficile sia stata l’improvvisazione, abbiamo dovuto valutare la gestione dell’imprevisto, una valutazione un po’ soggettiva ma dopo un lungo confronto siamo riusciti ad ottenerne una oggettiva”.

Anche Giovanna rilascia qualche commento sulla città di Catania che l’ha ospitata in questi giorni: “Amo Catania e vorrei passare qualche giorno di vacanza qui, è una città piena di potenziale e di giovani che hanno un’ importanza incredibile”.

Miglior format radiofonico per l’Università di Cagliari

Oltre alla premiazione della speaker challenge, sul palco del CUT é stato consegnato il premio di miglior format radiofonico 2022, vinto da Unica Radio, la Radio dell’Università di Cagliari, con la trasmissione “Dietro le Quinte”.

Inoltre, hanno avuto il piacere di essere premiate sul palco anche le radio vincitrici del suddetto premio, nelle edizioni 2020 e 2021, svoltesi da remoto a causa dell’emergenza COVID-19.

FRU 2022: un ritorno alla normalità

“Sono contento di poter consegnare tutte le targhe, finalmente vediamo le persone, le incontriamo per premiarle di presenza e non solo su piattaforme come discord” — commenta così questo ritorno di presenza Marco Napoleoni, presidente di RadUni, l’associazione organizzatrice dell’evento.

Il FRU 2022 ha, quindi, segnato un ritorno alla normalità, ripristinando l’evento al suo tradizionale svolgimento, ad una condivisione che negli ultimi due anni è avvenuta soltanto online.

A proposito dell'autore

Dario Longo

Dario Cosimo Longo nasce a Catania il 6 febbraio 1995. Laureato in Scienze e Lingue per la Comunicazione e laureando in Comunicazione della Cultura e dello Spettacolo. Collabora con la testata LiveUnict da maggio 2022, è stato stagista presso la web TV d'Ateneo Zammù TV, tutor didattico per diversamente abili e con DSA con il CInAP ed educatore durante il Servizio Civile 2021/2022. È tra gli autori di un ebook sul quartiere Antico Corso di Catania e nutre un grande interesse per la scrittura. Appassionato di sport, musica, mobilità, beni culturali e turismo. Punta ad un futuro nel mondo della comunicazione e del turismo, ma con una porta aperta anche all'istruzione.