Lavoro, stage ed opportunità

Concorso Ministero Giustizia, 1092 assunzioni in arrivo: i dettagli

Concorso Ministero Giustizia
Statue of justice isolated on white background
Concorso Ministero Giustizia: 1092 assunzioni in arrivo. Ecco cosa riguarderanno nello specifico ed altre importanti informazioni sullo specifico bando.

Concorso Ministero Giustizia in arrivo. Di fatto sono attese nuove assunzioni, nell’ambito del Decreto PNRR 2, per l’Esecuzione Penale Esterna. Di seguito i dettagli in merito.


 Concorso Inps 3000 posti senza diploma: bando in arrivo


1092 nuove assunzioni

Nel corso del Consiglio dei Ministri dello scorso 21 aprile 2022, di fatto, il Governo ha accolto la proposta della Ministra Cartabia e, con questa, nuovi interventi relativi al comparto giustizia all’interno del Decreto Legge con le misure attuative del PNRR. Tra queste misure, spiccano anche ulteriori assunzioni presso il Ministero della Giustizia.

Nella c.d. versione bis del DL, dovrebbe figurare, in particolare il reclutamento di 1092 nuove risorse a decorrere dal 2023, da selezionare tramite nuove procedure concorsuali pubbliche. È, inoltre, previsto il reclutamento di 11 dirigenti penitenziari.

In particolare le 1092 assunzioni riguarderanno unità di personale amministrativo non dirigenziale. 

Nuove assunzioni: perché?

A cosa sono dovute queste nuove assunzioni? I nuovi lavoratori permetteranno di rafforzare l’organico degli Uffici di Esecuzione Penale Esterna, la cui attività dovrebbe divenire molto più intensa con l’entrata in vigore della riforma del processo e del sistema sanzionatorio penale.

Andrà precisato che gli Uffici per l’Esecuzione Penale Esterna in generale sono incaricati del trattamento socio-educativo delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà. Di loro pertinenza, tuttavia, anche un altro importante compito: quello di far sì che anche per i soggetti che hanno subito una condanna definitiva possa scattare il reinserimento sociale.

Concorso Ministero Giustizia: quando il bando?

Resta da chiedersi quando si darà definitivamente il via al concorso pubblico volto al reclutamento delle 1092 unità di personale. Per ciascuna procedura concorsuale, bisogna attendere la presenza dello specifico bando in Gazzetta Ufficiale.

Nel caso di questo concorso servirà avere pazienza e aspettare che l’apposito Decreto attuativo del Ministero della Giustizia venga reso pubblico.

Nel bando saranno, in seguito, esplicitati tutti i dettagli, tra cui le modalità per partecipare alle selezioni e i requisiti necessari.

Università di Catania