Lavoro, stage ed opportunità

Concorso Carabinieri, bando per allievi marescialli: requisiti

Concorso Carabinieri: pubblicato bando per 671 allievi marescialli presso l'Arma. Di seguito i requisiti minimi per poter partecipare alla selezione.

Concorso Carabinieri: indetto un bando per il reclutamento di 671 allievi marescialli presso l’Arma dei Carabinieri. Il corso è rivolto a diplomati e diplomandi e per partecipare alla selezione pubblica c’è tempo fino al 24 marzo 2022.

Concorso Carabinieri: i requisiti

Il ministero della difesa ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando che prevede il reclutamento di 671 unità da inserire presso un corso triennali per Ispettori dell’Arma dei Carabinieri. Il bando prevede l’espletamento di varie prove scritte e orali e accertamenti psico-fisici. Di seguito i requisiti per presentare domanda.

I militari dell’Arma dei Carabinieri appartenenti al ruolo dei Sovrintendenti ed a quello degli Appuntati e Carabinieri, e Allievi Carabinieri, in possesso dei seguenti requisiti:

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

  • idoneità al servizio militare incondizionato o temporanea inidoneità (nel secondo caso è prevista l’ammissione con riserva); aver conseguito un diploma (o essere in grado di conseguirlo entro il termine dell’anno scolastico 2021-2022) di istruzione secondaria di secondo grado, di durata quinquennale o quadriennale con anno integrativo;
  • età non superiore a 30 anni (precisamente non aver superato il giorno del compimento del 30° anno di età);
  • non aver riportato negli ultimi due anni o nel periodo di servizio, se inferiore a due anni, sanzioni disciplinari più gravi della consegna, una qualifica inferiore a “nella media” o giudizi corrispondenti, o giudizi di inidoneità all’avanzamento di grado;
  • non siano stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta o con decreto penale di condanna, a pena condizionalmente sospesa o con il beneficio della non menzione;
  • non siano in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • non siano sottoposti a procedimento disciplinare di stato o sospesi dall’impiego o in aspettativa per qualsiasi motivo per una durata non inferiore a 60 giorni;
  • nel caso di procedimento penale per delitti non colposi precedentemente instaurato nei loro confronti e non concluso con sentenza irrevocabile di assoluzione (perché il fatto non sussiste ovvero perché l’imputato non lo ha commesso, pronunciata ai sensi dell’articolo 530 del codice di procedura penale).

Cittadini italiani in possesso dei seguenti requisiti:

  • età non inferiore a 17 anni compiuti e non superiore a 26 anni (ovvero al giorno del compimento degli stessi) o, per coloro che hanno già prestato servizio militare per un periodo non inferiore alla ferma obbligatoria, a 28 anni;
  • se minorenni, possesso del consenso dei genitori o di chi esercita la potestà genitoriale;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne e procedimenti penali in corso per delitti non colposi, o di situazioni incompatibili con l’acquisizione e la conservazione dello stato di Maresciallo dei Carabinieri;
  • avere condotta incensurabile e non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • abbiano conseguito o siano in grado di conseguire, al termine dell’anno scolastico 2021-2022, il diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ovvero quadriennale integrato dal corso annuale previsto per l’accesso all’università;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati da un impiego pubblico per procedimento disciplinare o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, eccetto che per non idoneità psico fisica;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • se militari nel caso di procedimento penale per delitti non colposi, precedentemente instaurato nei loro confronti e non concluso con sentenza irrevocabile di assoluzione (perché il fatto non sussiste ovvero perché l’imputato non lo ha commesso, pronunciata ai sensi dell’articolo 530 del codice di procedura penale), non siano sottoposti a conseguente procedimento disciplinare in corso di definizione.

Posti riservati

Dei 671 posti per Concorso Carabinieri, 134 sono riservati a diverse categorie e appartenenze.

  • al coniuge, ai figli o ai parenti in linea collaterale di secondo grado superstiti del personale delle Forze Armate e di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;

  • ai diplomati delle Scuole militari dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica;

  • agli assistiti dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari di carriera dell’Esercito italiano, dall’Istituto Andrea Doria per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare, dall’Opera nazionale per i figli degli aviatori e dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari dell’Arma dei Carabinieri.

Prove d’esame

Il Concorso Carabinieri preveder diverse prove così suddivise.

  • prova preliminare;
  • prove di efficienza fisica;
  • prova scritta di conoscenza della lingua italiana;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamenti attitudinali;
  • prova orale.

Le domande dovranno essere inviate tramite apposito sito e per ogni informazione ufficiale è necessario consultare il Bando di concorso pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

 Ministero Giustizia: concorsi per oltre 5 mila diplomati e laureati