In Copertina Università in pillole

Migliori università Architettura: la classifica Censis 2021/2022

Migliori università architettura
La classifica Censis per l'anno accademico 2021/2022 permette di apprezzare le migliori università architettura, con riferimento a tutti gli atenei italiani. Si registra un miglioramento nel punteggio complessivo di Unict, anche se il piazzamento resta comunque basso.

Anche quest’anno è stata pubblicata la classifica Censis delle Università italiane, nell’edizione 2021/2022, da cui si può ricavare la posizione delle migliori università Architettura e Ingegneria edile italiane. Tale classifica, giunta alla sua ventunesima edizione, è uno strumento utile a fornire il giusto orientamento agli studenti che intendono intraprendere una carriera universitaria. Si tratta infatti di una analisi del sistema universitario nel nostro Paese (atenei statali e non statali, divisi per diverse categorie) e basata su quattro criteri principali:

  1. strutture disponibili;
  2. servizi erogati;
  3. livello di internazionalizzazione;
  4. capacità di comunicazione 2.0;
  5. occupabilità.

Vediamo, quindi, qual è la classifica università Architettura e Ingegneria edile, quali sono i parametri e come si piazza Unict.

I parametri di valutazione Censis

La classifica Censis (Centro Studi Investimenti Sociali) tiene conto di alcuni stringenti parametri di valutazione per poter stilare una classifica adeguata delle migliori università in Italia. A tal fine vengono prese in considerazione due famiglie di indicatori, ovvero 1) progressione della carriera degli studenti e 2) internazionalizzazione.

Alla prima famiglia appartengono tre fattori: tasso di persistenza tra il primo e il secondo anno, tasso di iscritti regolari, tasso di regolarità dei laureati. Alla seconda altri tre: mobilità di studenti in uscita, università ospitanti, studenti stranieri iscritti.

Le migliori università Architettura

Per quanto riguarda la classifica facoltà Architettura per l’a.a. 2021/2022, in cima alla lista degli atenei statali stilata dal Censis troviamo l’Università degli Studi di Ferrara, con un punteggio di 105, seguita dall’Università degli Studi di Pavia (102.5) e dall’Università degli Studi di Trieste (99). Ricordiamo che il gruppo disciplinare, così come mostra l’immagine, comprende sia i dipartimenti di Architettura sia quelli di Ingegneria edile.

Ferrara e Trieste presentano il miglior punteggio nella sezione “progressione di carriera” (rispettivamente punteggio di 110 e di 102), mentre l’ateneo di Pavia nei “rapporti internazionali” (punteggio di 110).

La posizione dell’Università degli Studi di Catania

Per quanto riguarda l’Università di Catania, il punteggio ottenuto dall’ateneo è di 81, arrivando così a piazzarsi al 17esimo posto. Una posizione nella seconda metà della classifica per Unict, ma lontana dagli ultimi posti.

Il punteggio più alto è quello relativo alla “progressione di carriera” (punteggio di 83), contro ai “rapporti internazionali” (punteggio di 79), più basso.

Rispetto all’anno passato si può apprezzare un lieve miglioramento tra le migliori facoltà di architettura (punteggio anno 2020/2021: 80), essendosi piazzata allora al 18esimo posto sulle 20 università analizzate. Il punteggio riguardante la “progressione della carriera” si attestava a 85, mentre quello inerente i “rapporti internazionali” si fermava a quota 75.


Test Architettura e Ingegneria edile: punteggi e cosa studiare

A proposito dell'autore

Rosario Gullotto

Rosario Gullotto nasce a Taormina (ME) il 23 Ottobre del 1994.

Consegue nel 2013 il diploma di maturità classica al Don Cavina e nel 2019 la laurea in Filosofia all'Università degli studi di Catania.

Dal 2017 è fra gli organizzatori del Premio letterario Themis (Bronte) e dal 2021 fa parte dell'Associazione Studenti di Filosofia Unict.

Email: rosario.gullotto@gmail.com