Università di Catania

Ammissione Unict, Priolo: “Sì al voto di diploma ma con più posti per entrare”

Università di Catania, immatricolazioni per voto di diploma anche per l'anno prossimo, ma con due novità: più posti e meno corsi a numero programmato locale.

Anche per l’anno accademico 2021/2022 viene confermato lo stop ai test d’ammissione. Unict formulerà le graduatorie degli ammessi sulla base del voto di diploma. L’ipotesi, valutata dal Senato accademico a fine marzo, è stata confermata dal rettore dell’Università di Catania, Francesco Priolo, in un’intervista a La Sicilia. Con delle novità rispetto all’anno scorso: più posti a disposizione e meno corsi di laurea a numero programmato.

Voto di diploma per entrare a Unict: le rassicurazioni di Priolo

L’offerta formativa dell’Università di Catania comprenderà, per l’anno accademico 2021/2022, 101 corsi di laurea. Di questi, il numero di corsi di laurea a numero programmato locale, vale a dire con un massimo di ammessi definito dall’ateneo per non compromettere la qualità didattica, passa da 25 a 17. Otto in meno rispetto all’anno precedente.

Inoltre, saranno disponibili 1000 posti in più, come già avvenuto per l’anno accademico in corso. “Siamo riusciti a diminuire quest’anno 8 corsi ad accesso programmato – dichiara Priolo -, in base al potenziamento del numero di docenti e delle aule, con un bilanciamento che non rende più necessario l’accesso programmato”. In questo modo, si ridurrà la possibilità di esclusione per il voto alla maturità. Già l’anno scorso, ricorda il rettore, con gli scorrimenti si è arrivati ad ammettere anche i diplomati con 60 o con 70 nei corsi più richiesti.

Resta sempre aggiornato: seguici sul nostro canale Telegram!

Ammissione corsi singoli a Unict

Capitolo a parte, invece, riguarda il timore di esclusione per chi non è riuscito a immatricolarsi negli ultimi due anni e che adesso vorrebbero accedere agli anni successivi al primo. “Gli organi di governo dell’ateneo stanno predisponendo la possibilità di accesso al secondo o al terzo anno anche per coloro che l’anno scorso o due anni fa – afferma il rettore dell’Università di Catania –, pur non essendosi potuti immatricolare, hanno seguito corsi singoli, e hanno sostenuto con profitto i relativi esami”.

La possibilità prospettata da Priolo è che possano accedere ai posti liberi del secondo e terzo anno. In questo modo, chi è andato avanti col proprio percorso universitario anche comprando i corsi singoli potrà accedere ai corsi di laurea prescelti.


Maturità 2021 in arrivo: le fasi e le scadenze da conoscere

Rimani aggiornato