Attualità

Vaccini Sicilia, Musumeci: “Tra qualche giorno non avremo più dosi”

Musumeci
Nello Musumeci, il presidente della Regione siciliana, si dice pronto ad acquistare anche il vaccino russo se sarà necessario: "Tra qualche giorno non avremo più fiale".

“Se necessario siamo pronti a comprare il vaccino dai russi”, a dichiararlo è il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, durante un’intervista rilasciata a “La verità”.

“Siamo tra le regioni più virtuose per vaccini inoculati – spiega – ma tra qualche giorno non avremo più fiale. Se i vaccini dovessero tardare dai canali ufficiali, non avremmo difficoltà a guardare altrove”.

Musumeci si dice pronto ad acquistare il vaccino russo per necessità e cita una conversazione avuta col generale Figliuolo: “Ho detto al Generale che la Sicilia diventerà una macchina da guerra, ma adesso ci devono dare le cartucce“.

Il weekend di Pasqua inizieranno le vaccinazioni anche nelle chiese siciliane, come già annunciato ampiamente dalla Regione siciliana: “A Pasqua porteremo le fiale in 500 parrocchie – precisa Musumeci -. La Conferenza Episcopale siciliana ha abbracciato la proposta con entusiasmo. Volevamo lanciare anche un messaggio etico: è la festa della Resurrezione, del ritorno alla vita”.

Adesso si punta anche agli stabilimenti balneari come luoghi di vaccinazione: “In quelli più attrezzati dove c’è la guardia medica e l’infermeria. Se solo vaccinassimo qualche centinaio di bagnanti al giorno, sarebbe un grande risultato”, afferma Musumeci.