Attualità

Sicilia in zona rossa, stop alle visite: cosa cambia per gli spostamenti

cena amici
Sicilia in zona rossa con provvedimenti ancora più restrittivi. Ecco cosa cambia per gli spostamenti con l'ultima ordinanza pubblicata dal governatore Musumeci.

A partire dal 17 gennaio, la Sicilia sarà in zona rossa assieme alla Lombardia e alla Provincia Autonoma di Bolzano. Si tratta delle prime regioni “rosse” del 2021. Alla firma del ministro Speranza è seguita, nella giornata di ieri, un’ulteriore ordinanza del governatore Nello Musumeci, con provvedimenti ancora più restrittivi rispetto a quelli nazionali.


 Autocertificazione zona rossa: il modello per spostarsi [PDF]


Le maggiori differenze si riscontrano a livello della mobilità urbana. Viene abolita, infatti, la cosiddetta “deroga dei congiunti”, che consentiva, anche in zona rossa, di far visita a parenti o amici una volta al giorno e nei limiti di due persone rispettando gli orari del coprifuoco. Dal punto di vista degli spostamenti, la decisione della giunta regionale comporta il divieto di circolare, a piedi o con qualsiasi mezzo pubblico e privato, all’interno del territorio comunale, ad eccezione di comprovate esigenze di lavoro, per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità, per ragioni di natura sanitaria.

Resta consentito svolgere attività motoria e sportiva a livello individuale e nel rispetto delle regole di distanziamento sociale, ma non si potrà uscire per incontrare qualcuno, salvo le situazioni già specificate. Inoltre, vige il divieto di entrata e di uscita dal territorio regionale e il divieto di accesso e allontanamento dal proprio Comune, salvo che per comprovate esigenze. Cade anche la possibilità di spostarsi entro un raggio di 30km dai piccoli Comuni con popolazione inferiore a 5mila abitanti.

Per quanto riguarda gli arrivi sul territorio siciliano, come già previsto a Natale, rimane confermata la registrazione obbligatoria sul portale dedicato per chi arriva (www.siciliacoronavirus.it) e il tampone rapido antigenico.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

Il presidente ha giustificato i motivi della nuova ordinanza per la zona rossa in Sicilia, parlando di dati allarmanti e di unica soluzione. “Non si può giocare con la vita e la salute delle persone”, ha spiegato ieri, rivolgendosi ai prefetti e ai sindaci dei Comuni siciliani per chiedere maggiori controlli sul rispetto dell’ordinanza. La Sicilia ieri ha sfiorato il record di contagi, con quasi 2000 casi registrati in 24 ore.

 Sicilia zona rossa, è ufficiale: Musumeci firma l’ordinanza con misure più restrittive