Scuola

Riapertura scuole, in Sicilia ancora dubbi: ipotesi DaD anche per i più piccoli

potenziamento sicurezza a scuola
Riapertura scuole, in Sicilia la giunta non si è ancora espressa sulla possibile apertura di medie ed elementari. Tutte le ipotesi allo studio dalla Regione.

La riapertura scuole in Sicilia è ancora in dubbio, almeno per scuole elementari e medie. Dopo la conferma che la Sicilia entrerà in zona rossa a partire da domenica, non si sa ancora se riapriranno scuole medie ed elementari a partire da lunedì prossimo.

Il nuovo DPCM stabilisce, infatti, che dalla seconda media in poi nelle zone rosse si debba proseguire con la didattica a distanza, salve ulteriori ordinanze regionali. Nella giornata di ieri, la giunta ha deciso per una campagna di screening degli studenti. Ci si può recare ai drive-in appositamente adibiti in tutte le province. A Catania e provincia al momento sono tre i punti dove poter svolgere il tampone, ma non si esclude che nei prossimi giorni la campagna possa allargarsi. Lo step sembra favorevole a una riapertura delle scuole, almeno per i più piccoli, ma non è ancora stata presa la decisione definitiva al riguardo.

 Sicilia zona rossa, c’è la conferma: ecco le nuove regole

Riaperture scuole in Sicilia: i dubbi di Musumeci

I risultati della campagna di screening, infatti, arriverebbero troppo a ridosso della riapertura delle scuole per consentire una decisione favorevole alla riapertura. La linea del governatore della Regione Siciliana, quindi, va verso la prudenza per tutti.

Già la scorsa settimana Musumeci aveva posticipato al 18 il rientro in classe, ribadendo, però, che la scelta sulla riapertura degli istituti poteva essere presa dai singoli sindaci, in base all’andamento del contagio nei rispettivi comuni. Un’altra ipotesi, infine, è di posticipare di un’altra settimana la riapertura di elementari e medie, consentendo così uno screening di massa per docenti e alunni.

Aggiornamento: Riapertura scuole in Sicilia: ecco chi può tornare in classe

Rimani aggiornato