Lavoro, stage ed opportunità

Lavoro alla Corte dei Conti: banditi 64 posti per referendari

La Corte dei Conti ha bandito un concorso per ricoprire oltre 60 posti da referendario: ecco tutte le informazioni riguardo scadenze, requisiti e prove.

La Corte dei Conti è alla ricerca di personale per ricoprire 64 posti da referendari. Il concorso è rivolto a determinate categorie di lavoratori e prevede alcuni requisiti specifici. Inoltre, la selezione consisterà in quattro prove scritte e un’orale. Ecco tutte le informazioni relative a requisiti e scadenza.

Chi può partecipare

Solo i candidati che soddisfano certi requisiti e appartengono alle seguenti categorie possono partecipare:

  • magistrati ordinari nominati a seguito di concorso per esame, che abbiano superato il tirocinio con idoneità positiva;
  • avvocati dello Stato e i procuratori dello Stato alla seconda classe di stipendio;
  • magistrati militari di tribunale e i magistrati amministrativi;
  • avvocati iscritti nel relativo albo professionale da almeno 5 anni;
  • dipendenti di ruolo delle amministrazioni pubbliche, dipendenti dei due rami del Parlamento e del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, i funzionari degli organismi comunitari, i militari appartenenti al ruolo ufficiali. Per soggetti assunti attraverso concorsi pubblici, con laurea in giurisprudenza conseguita al termine di un corso universitario di durata non inferiore a quattro anni, con qualifica dirigenziale o appartenenti alle posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea con almeno cinque anni di anzianità di servizio a tempo indeterminato;
  • personale docente di ruolo delle Università e i ricercatori, confermati o che abbiano conseguito l’abilitazione scientifica nazionale in materie giuridiche, con almeno tre anni di anzianità di servizio.

Prove

La selezione si articolerà in quattro prove scritte e una prova orale. Gli scritti verteranno su materie come diritto amministrativo, costituzionale, civile e commerciale, contabilità pubblica e diritto delle finanze. Inoltre, sarà prevista una prova pratica che consisterà nella redazione di una sentenza o di un parere riguardo le funzioni della Corte dei Conti.

Le materie oggetto della prova orale saranno quelle degli scritti e altre categorie di diritto, ad esempio le seguenti: diritto internazionale e dell’Unione Europea, regionale e enti locali, penale e processuale penale, statistica economica. Verrà inoltre valutata la conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Scadenza

La scadenza del concorso è fissata per il 17 ottobre 2019 e la presentazione della domanda va effettuata esclusivamente per via telematica dal portale dei concorsi della Corte dei Conti. Per ulteriori informazioni si consiglia la visione del bando del concorso.

Rimani aggiornato