Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Tar respinge tutti i ricorsi per il ripescaggio in Serie B, anche quello dei rossazzurri

Respinto anche l'ultimo ricorso per la Serie B da parte del Tar del Lazio. Tra le società che chiedevano il ripescaggio anche il Catania.

Ieri il Tar del Lazio ha respinto tutti i ricorsi presentati sul ripescaggio in Serie B, ad opera di diverse società, che la scorsa estate avevano impugnato la decisione della Lega di B – poi ratificata dal commissario della Federazione – di non ripescare nessuna squadra lasciando il campionato a 19 squadre e senza nessuna integrazione.

I ricorsi erano due, entrambi contro la decisione del Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare che aveva confermato quanto voluto dal Commissario FIGC e dunque la modifica dell’organico della Serie B da 22 a 19 squadre.

Il primo ricorso presentato da Ternana Calcio, Pro Vercelli 1892 e Robur Siena è stato dichiarato improcedibile, in quanto le stesse ricorrenti hanno dichiarato in udienza di non avere più interesse al ricorso stesso. Il secondo ricorso, invece, ad opera del Catania Calcio, è stato dichiarato inammissibile, in quanto la società etnea, non poteva essere ammessa al ripescaggio in virtù di precedenti sanzioni su illecito sportivo e scommesse nella stagione 2016/2017.

Per i giudici del Tar il ricorso è inammissibile in quanto un eventuale accoglimento del ricorso “non recherebbe alcuna utilità alla società Catania in quanto la stessa incorrerebbe comunque nella preclusione che le impedirebbe anche solo di partecipare alla procedura di ripescaggio”. Infatti una delle condizioni per poter accedere al ripescaggio è quella che “dispone l’esclusione delle società che hanno subito sanzioni per illecito sportivo e/o per violazioni del divieto di scommesse – dicono i giudici amministrativi – scontate nelle stagioni 2016/2017 e 2017/2018” e la società del Catania “nella stagione 2016/2017 è stata sanzionata per illecito sportivo, anche per responsabilità oggettiva derivante da fatti imputati ad un suo tesserato”.

Rimani aggiornato