Eventi

Giornate FAI di Primavera: l’elenco dei siti visitabili a Catania e dintorni

È tempo di Giornate Fai di Primavera, l'evento che valorizza i tesori naturalistici e architettonici presenti in tutta Italia. Tutti i siti visitabili sul territorio etneo.

“Lasciati emozionare dalla bellezza del patrimonio d’arte e natura italiano”, dal 23 al 24 marzo ritornano le Giornate Fai di primavera. La manifestazione che giunge alla sua ventisettesima edizione, quest’anno invita tutti i partecipanti a guardare all’Italia come non abbiamo mai fatto prima, vedendo il nostro paese come un “Ponte tra culture”. Come si può leggere sul sito del Fai, il progetto di quest’anno è quello di “amplificare e raccontare le diverse influenze culturali straniere disseminate nei beni aperti in tutta Italia. Molti di questi luoghi testimoniano la ricchezza derivata dall’incontro e dalla fusione tra la nostra tradizione e quella dei paesi europei, asiatici, americani e africani”. 

Questa edizione avrà come protagonisti 1.000 luoghi aperti in 430 località in tutte le regioni, grazie all’organizzazione dei 325 gruppi di delegati sparsi in tutte le regioni. Questo primo fine settimana di primavera, si colorerà dell’arancio del Fai anche a Catania, dove saranno visitabili tanti siti che metteranno in evidenza che “lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme quotidiana e straordinaria”

Ecco i siti visitabili a Catania e provincia:

ACIREALE

  • 2°1.C.  “Vigo Fuccio- La Spina” (Via Monetario Floristella, 4). Sabato mattina dalle 9:00 alle 13:00, pomeriggio 15:30 alle 18:30 (ultimo ingresso 18:00). Domenica dalle 9:00 alle 13:00 e pomeriggio dalle 15:30 alle 18:30.
  • Collegio Agostino Pennisi (via Colleggio Pennisi, 13). Sabato dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 (ultimo ingresso alle 18:00). Domenica dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 (ultimo ingresso alle 18:00).
  • Collegio San Luigi (Piazza Monsignor Pennisi Alessi, 3). Sabato dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 (ultimo ingresso 18:00). Domenica dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 (ultimo ingresso 18:00).
  • Collegio San Michele (via Dafnica, 154).
  • Collegio Santonoceto (Corso Umberto I, 188). Sabato dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 (ultimo ingresso 18:00). Domenica dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 (ultimo ingresso 18:00).
  • Istituto Comprensivo “Paolo Vasta” (via Alfio Fichera, 3). Sabato dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 (ultimo ingresso 18:00). Domenica dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 (ultimo ingresso 18:00).
  • Liceo Classico Gulli e Pennisi (via Aridiacono, 2). Sabato dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 (ultimo ingresso 18:00). Domenica dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 (ultimo ingresso 18:00).

CATANIA

  • Bastione degli infetti (via Torre del Vescovo, 3). Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30. Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30.
  • Cappella Bonajuto (via Bonajuto,11). Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30. Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30.
  • Chiesa di San Benedetto (via Teatro Greco, 2). Sabato, 23 marzo alle 18, Concerto di canto gregoriano a cura del coro “Nuove dissonanze” di Bruna D’Amico. Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30. Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30.
  • Chiesa di Santa Maria dell’Aiuto (via Santa Maria dell’Aiuto, 80). Sabato, 23 marzo 2019, ore 15:00 concerto a cura del coro e orchestra “Musicainsieme a Librino” direttrice d’orchestra Raffaella Suriano e coro “Manos Blancas”dell’ODA. Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30. Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30.
  • Fondazione Brodbeck (via Gramignani, 93). Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30. Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30.
  • Murales di BLU a Librino (viale Moncado, 6). Domenica 24 marzo 2019, ore 10:30 concerto a cura del coro e orchestra “Musicainsieme a Librino” direttrice d’orchestra Alessandra Toscano e coro “Manos Blancas”dell’ODA. Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:00. Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:00.
  • Palazzo Asmundo di Gisira (via Gisira, 40). Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30. Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30.
  • Palazzo de Gaetani – Piano inferiore (via Pistone, 59). Proiezioni tematiche a cura di “Trame di quartiere”. Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30. Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30.
  • Rimessa AMT (via Plebiscito, 747). Mostra fotografica artisti vari. Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30. Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30.
  • Street Art Silos (Molo Crispi). Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:00. Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:00.
  • Porta Garibaldi. Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30. Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30.

GIARRE

  • Duomo di Giarre (Piazza Duomo – Via Callipoli). Sabato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00. Domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00. (ultimo ingresso alle 17:30). Sono escluse le visite durante le celebrazioni liturgiche.
  • Museo Etneo delle Migrazioni e Chiesa delle Animi Purganti (Piazza G. Macherione, 1). Sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:30 (ultimo ingresso 18:30). Domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:30 (ultimo ingresso 18:30).

CALTAGIRONE

  • Chiesa e convento di San Bonaventura. Sabato dalle ore 10:00 alle ore 13:00 / dalle ore 15:30 alle ore 18:30
  • Oratorio dell’ Arciconfraternita di Maria SS. del Carmelo. Sabato dalle ore 10:00 alle ore 13:00 / dalle ore 15:30 alle ore 18:30

Per tutti i siti in programma è suggerito un contributo a partire da 3 euro.

Simona Lorenzano

Cresciuta ad Agrigento, terra in cui ha respirato la grecità a pieni polmoni, consegue la maturità presso il Liceo Classico Empedocle. La passione per la salute e il benessere la spingono a laurearsi in Infermieristica a Catania. Scrive su Live UniCT sin dal primo anno di università e continua a coltivare il suo amore per la scrittura, la musica e le discipline umanistiche. Per citare Plinio il Vecchio: “Non lasciar passare neanche un giorno senza scrivere una riga”.