Viaggi

Natale 2018, “Treno storico” da Catania per il presepe vivente di Cammarata

Da Catania a Cammarata in un treno “Centoporte” con carrozze degli anni ‘30 e locomotiva elettrica in livrea d'epoca, per andare a vedere il tradizionale presepe vivente.

In occasione delle festività natalizie, in Sicilia torna l’appuntamento con i treni storici. Stavolta, la direzione è per il comune di Cammarata, in provincia di Agrigento, dove verrà allestito un presepe vivente, con centinaia di attori che vestiranno i panni di pastori e i contadini di un tempo.

L’iniziativa è organizzata dalla comunità locale, in collaborazione con l’associazione culturale religiosa SS. Crocifisso degli Angeli e il comune di Cammarata (insieme a Ferrovie Kaos e Fondazione FS, che punta a rappresentare e recuperare le antiche tradizioni della Sicilia.

Il treno storico partirà dalla stazione centrale di Catania alle ore 9.20, con fermate intermedie per servizio viaggiatori a Catenanuova (9.59), Enna (10.37), Villarosa (10.47), Caltanissetta Xirbi (11.01), Vallelunga (11.26 ) e arrivocprogrammato a Cammarata / S.G. Gemini alle 12.20.

I viaggiatori arrivati alla stazione di Cammarata, dovranno prendere un bus-navetta per raggiungere il centro storico. Inoltre, sarà possibile – per i partecipanti – optare per un pranzo in un locale convenzionato per l’iniziativa (da confermare durante l’acquisto del biglietto del treno). Alle 16.45, i viaggiatori si troveranno di fronte al presepe vivente che potranno visitare fino alle 19, orario di ritorno in stazione tramite il servizio bus. Infine, il treno di ritorno per Catania partirà infatti alle 19.25 con arrivo programmato nel capoluogo etneo alle 22.15.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.

Altro... cammarata, catania, presepe vivente, sicilia
UNICT – “Catania Meets Erasmus”: contest fotografico per studenti stranieri

Vedere la nostra città attraverso gli occhi degli studenti stranieri in Erasmus a Catania, questo l'obiettivo del contest Catania Meets...

Innalzamento del livello del mare, a rischio anche la Sicilia

L'aumento del livello del mare potrebbe cambiare per sempre la geografia del Mar Mediterraneo. Sono 163 le zone a rischio,...

Chiudi