Scuola

Scuola, iscrizioni in anticipo per l’anno 2019/2020: date e modalità d’iscrizione

Le novità per l'iscrizione scolastica 2019/2020: tempi anticipati per iscrivere bambini e ragazzi a scuola. 

Per l’anno scolastico 2019/2020, i genitori avranno tempo dal 7 al 31 gennaio per iscrivere i propri figli a scuola. Tempi anticipati, dunque, rispetto allo scorso anno, in cui le iscrizioni sono state svolte a partire dalla metà di gennaio e fino ai primi di febbraio. Tutte le informazioni utili alle famiglie sono contenute all’interno della circolare ministeriale.

Le iscrizioni per la scuola primaria e secondaria dovranno avvenire, attraverso una procedura online, dalle 8 del 7 gennaio e saranno possibili fino alle 20 del 31 gennaio 2019. Quest’anno, già dalle 9.00 del 27 dicembre si potrà accedere alla fase di registrazione sul portale www.Iscrizioni.Istruzione.It. L’iscrizione online sarà possibile anche per accedere ai centri di formazione professionale nelle regioni che offrono questo tipo di servizi, mentre per le scuole paritarie l’iscrizione rimane facoltativa. Per scegliere la scuola preferita si potrà consultare il portale “Scuola in chiaro”, all’interno del quale sono presenti i profili di tutti gli istituti italiani.

Per quanto riguarda le scuole dell’infanzia, in generale, la domanda di iscrizione rimane cartacea e dovrà essere veicolata personalmente nella scuola in cui si intende iscrivere il proprio figlio/a. Precedenza assoluta ai bambini che compiono il terzo anno di età entro il 31 dicembre 2019 e successivamente a quelli che compiono il terzo anno entro il 30 aprile 2020. Dovrà essere online, invece, l’iscrizione per la scuola primaria. Priorità ai bambini che compiranno il sesto anno di età entro il 3o aprile 2020. Nel compilare la domanda di iscrizione, le famiglie avranno la possibilità di scegliere tra l’orario settimanale con 24, 27 o 30 ore, o il tempo pieno, costituito da 40 ore settimanali. Oltre alla scuola di prima scelta sarà possibile indicare altre due preferenze. Per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, si potrà scegliere tra l’orario con 30 oppure 36 ore settimanali, orario che raggiunge le 40 ore in caso di tempo prolungato. Oltre alla scuola di prima scelta sarà possibile indicare altre due scuole tra quelle disponibili.

Il Ministero garantisce alcune particolari agevolazioni per gli studenti delle città terremotate del centro Italia. Le famiglie di questi comuni avranno a disposizione un tempo aggiuntivo per la scelta definitiva della scuola che si intende scegliere tra quelle inserite nella domanda, invece, per le scuole dell’infanzia sarà possibile indicare due scuole anziché una. Per l’iscrizione degli alunni con cittadinanza non italiana, il Ministero ha fatto sapere che sarà comunque possibile presentare la domanda online. Grazie ad una funzione di sistema, infatti, sarà generato un codice provvisorio da sostituire, appena possibile, con il codice fiscale definitivo.

 

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.