Scuola

Scuola, i presidi: “Occorre certificato di vaccinazione Asl per frequentare le classi”

La circolare Grillo sui vaccini si ritrova davanti lo scoglio dei certificati Asl: così si autorizza l'iscrizione, ma i presidi non acconsentono alla frequentazione in classe.

Alla luce delle nuove direttive sull’obbligo vaccinale del Ministero della Salute e dalla ministra Giulia Grillo, l’Associazione nazionale dei Presidi (Anp) afferma che senza la presentazione – all’inizio dell’anno scolastico – del certificato di avvenuta vaccinazione della Asl, i bambini non potranno essere ammessi alla frequentazioni delle lezioni.

I dirigenti scolastici, al tavolo con il Ministero della Salute, affermano che si ritengono obbligati a rispettare le leggi, una delle quali prevede la certificazione dell’Asl per frequentare le lezioni alla scuola materna e primaria. L’iscrizione può avvenire, ma il certificato di avvenuta vaccinazione va presentato proprio per la frequentazione degli alunni nelle classi.

Vaccini, meno pratiche per l’iscrizione a scuola: arriva l’autocertificazione

Vaccini, la Sicilia dice no alle deroghe: “Nessun passo indietro”

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.

Altro... associazione nazionale presidi, ministero della salute, scuola
Scuola, immissioni in ruolo per il nuovo anno: la delibera del Consiglio dei ministri

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato nella giornata di ieri nuove assunzioni a tempo indeterminato per l'anno scolastico 2018/2019

Decreto Dignità: cosa cambia per la scuola pubblica

Il Decreto dignità è stato approvato in Senato con 155 voti favorevoli, 125 contrari e un astenuto. Ma cosa cambia...

Chiudi