Università di Catania

Italia eccellenza in Europa: premiati 42 ricercatori

Arrivano gli Erc Starting Grants per i ricercatori italiani: così l'Italia si conferma come eccellenza in Europa per la ricerca.

Sono 403 i premi assegnati dal Consiglio Europeo per la Ricerca (Erc), gli Erc Starting Grants. Di questi, una parte è andata anche ai ricercatori italiani, rivelandosi la seconda eccellenza europea per la ricerca: infatti, l’Italia porta a casa 42 premi, mentre la Germania ne conta 73. Un premio in meno, rispetto all’anno precedente, quando l’Italia si ritrovava terza, sotto Germania (65 premi) e la Francia (48 premi).

Dei 42 ricercatori premiati, solo 12 di essi sono attivi sul territorio nazionale, mentre il restante è appartenente al fenomeno della fuga di cervelli che ha investito il nostro Paese in questi anni. Degli attivi in Italia, l’Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) vanta 3 ricercatori premiati – Maria Rosa Antognazza, Alessandra Sciutti e Alessandro Gozzi -, soprattutto per i loro impegno nella ricerca avanzata sia su i robot che sulle malattie del neuro-sviluppo e nella realizzazione di dispositivi per la medicina rigenerativa.

L’Erc, tramite le assegnazioni, incentiva e finanzia l’operato di ogni ricercatore premiato, grazie anche ai fondi europei messi a disposizione per la ricerca. Infatti, gli Erc Starting Grants sono parte integrante del programma di ricerca e innovazione europeo Horizon 2020.

Rimani aggiornato