Catania

Nuovo traguardo per il catanese Parmitano: a capo della Stazione spaziale

Una nuova missione per Luca Parmitano: sarà a capo della Stazione spaziale internazionale, il primo degli italiani a ricoprire questa carica e terzo tra gli europei.

Luca Parmitano, originario di Paternò (CT), sarà al comando della Stazione spaziale internazionale (SSI), durante la seconda parte della sua missione prevista per il 2019. A dare l’annuncio ufficiale è stata l’Agenzia spaziale europea (Esa).

Un grande traguardo per l’astronauta che già in passato era stato il primo italiano a “passeggiare” al di fuori della Stazione spaziale. Infatti dichiara: “Sono onorato di essere stato scelto per questo ruolo, cercherò di fare del mio meglio seguendo l’esempio dei miei mentori”. Orgoglioso è anche Battiston, presidente dell’ Agenzia spaziale italiana (Asi), affermando che non c’è modo migliore per festeggiare il trentennale dell’Agenzia.

Parmitano, nel 2009, è stato il primo italiano ad essere selezionato dall’Esa e a passeggiare nello spazio. Quella sua missione, chiamata Volare, durò 166 giorni e l’astronauta riuscì a reperire molti elementi che ancora oggi sono in fase di analisi. In quell’occasione fu, anche, protagonista di una disavventura: mentre si trovava fuori dalla stazione spaziale il casco gli si riempì d’acqua, fuoriuscita dalla tuta, e dovette rientrare d’emergenza per non soffocare.

In seguito, venne lodato per la calma e la prontezza d’azione. Infatti, spiega Battiston: “La Stazione per alcuni aspetti è simile a un ambiente militare, la gerarchia è molto importante. Il comandante ha il compito di fare scelte decisive soprattutto in situazioni di emergenza. È un po’ come il capitano di una nave. Negli ultimi dodici anni siamo riusciti a far volare un astronauta in media ogni due anni. Si tratta di numeri davvero importanti che sono frutto di investimenti e di organizzazione che si estende anche al settore industriale”.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!