Palio di Ateneo

Palio d’Ateneo 2018: tutto è pronto, domani si parte con la prima giornata di gare

Ha inizio la XV edizione del Palio d'Ateneo: c'è chi si allena, chi prepara gli striscioni e chi inizia a scommettere sui vincitori. Ricordiamo le date, i luoghi e le novità di quest'anno.

L’evento sportivo più atteso dagli studenti universitari è alle porte: si dà il via al Palio d’Ateneo. Come è già stato reso noto la quindicesima edizione si terrà in 2 giornate: il 9 e 10 maggio 2018. La prima giornata sarà dedicata agli sport acquatici, presso il villaggio turistico Le Capannine alla plaia di Catania, mentre le restanti gare si terranno durante la seconda giornata al Centro Sportivo Universitario (CUS).

Questa seconda giornata sarà inaugurata dal Rettore Basile che ha deciso di sospendere le attività didattiche proprio per dare la possibilità a tutti gli studenti dell’Ateneo di Catania di partecipare alle gare, da atleti o da tifosi. I partecipanti per ogni squadra saranno 163 e come ogni anno sono pronti a sfidarsi ed avere la meglio, in particolar modo gli studenti di Medicina e Ingegneria  che si contendono il titolo di anno in anno.

Domani si parte con la prima giornata presso il Villaggio Turistico Le Capannine (Plaia di CT). Ecco le discipline interessate.

Molteplici sono le novità come ci ha già dichiarato la dott.ssa Daniela Filippone, responsabile delle attività universitarie del Cus Catania e organizzatrice della manifestazione: “Sono state aggiunte le competizioni di rowing e canoa polo e per gli atleti-studenti più pigri è stato introdotto il torneo di Briscola, “sport” tradizionale siciliano svolto in tutte le aule studio e non.”

Per gli studenti sale l’adrenalina: c’è chi si allena e chi è pronto a tifare. Ad esempio gli iscritti di Mediazione linguistica e interculturale, con sede a Ragusa Ibla, hanno girato e montato un video in stile ”8 per mille” per denunciare, facendo dell’autoironia, le condizioni in cui versano le nostre strutture universitarie. I ragazzi di questa facoltà, partecipanti al Palio da soli due anni, si stanno allenando all’interno della loro struttura e dei campetti siti nelle vicinanze e nonostante le condizioni avverse promettono di dare il massimo.

Infine il Palio, oltre ad essere motivo di incontro e scontro tra gli studenti, riveste anche un ruolo importante nel sociale. La XV edizione si tingerà di rosa, non per il Giro d’Italia che passa proprio da Catania, ma per denunciare la violenza contro le donne. Infatti la dott.ssa Filippone, alla nostra testata giornalistica, ha così dichiarato: “Quest’anno noi abbiamo messo il nastro, proprio perché vogliamo essere sensibili verso le donne e condannare la violenza. Durante una riunione fatta con tutti i rappresentanti degli studenti si è voluto dedicare questo Palio alle donne: tutti i ragazzi sono stati determinati nel voler condividere questa scelta”.


Palio d’Ateneo: la presentazione degli studenti di Mediazione linguistica [VIDEO]

Torna il Palio d’Ateneo, Filippone: Tra le discipline anche torneo di Briscola

UNICT – Palio d’Ateneo 2018: il logo della XV edizione

UNICT – Ufficializzate le date del XV Palio D’Ateneo


Rimani aggiornato