Medicina e Salute News

Emergenza morbillo: vaccini gratis in tutta la Sicilia

Nuove misure per combattere l'emergenza morbillo a Catania. Dopo i quattro casi di morte, l'assessorato ha predisposto direttive come la vaccinazione gratuita.

Con il decesso del bambino a Catania, il morbillo miete la quarta vittima in sette mesi. L’assessorato alla Salute, guidato dall’assessore Ruggero Razza, ha subito posto delle direttive alle Asp siciliane, che dovranno essere attuate entro 5 giorni.

L’assessore Razza è stato chiaro delle soluzioni da adottare contro il morbillo. Innanzitutto, i vaccini verranno resi gratuiti e dovranno essere somministrati in modo tempestivo per chi entra in contatto con soggetti affetti di morbillo ed altre infezioni esantematiche; inoltre, viene abbassata la soglia di età per la somministrazione.

Tra le novità che verranno apportate – nate durante un tavolo tra i direttori dei servizi di prevenzione delle Asp siciliane, la dirigente generale del Dasoe Maria Letizia Diliberti, il responsabile per il Biocontenimento e la sicurezza Sergio Pintaudi, il responsabile regionale della prevenzione Mario Palermo -, vi è l’obbligo, per il personale medico, di segnalare tempestivamente il sospetto di malattia infettiva (in modo da attivare l’indagine epidemiologica). Gli stessi medici potranno valutare l’opportunità di somministrare il primo vaccino al neonato già a partire dal sesto-nono mese di età; anticipazione del vaccino anche nel caso della seconda dose per i bambini esposti e i loro fratellini.

Leggi anche – Catania, emergenza morbillo: 7 azioni per limitare l’epidemia