Società

Cioccolato di Modica: arriva l’ok dell’UE per il marchio Igp

L'Unione Europa ha dato l'ok per il riconoscimento del marchio Igp al cioccolato di Modica, uno dei prodotti tipici del territorio siciliano più affermati e richiesti nei mercati mondiali.

Arriva il via libera da parte dell’UE alla denominazione Igp per il cioccolato di Modica, uno dei prodotti simbolo delle tipicità alimentari siciliane che arriva a fatturare 22 milioni di euro l’anno. La Commissione Europea ha concluso infatti qualche giorno fa l’esame del dossier chiudendo così l’istruttoria avviata a giugno del 2017, dopo il via libera del Ministero per le Politiche agricole italiano. Il regolamento per il riconoscimento del marchio di Indicazione Geografica Protetta al cioccolato di Modica sarà pubblicato nella seconda metà di maggio sulla Gazzetta Ufficiale Ue.

Ad annunciarlo è l’europarlamentare siciliana e membro della Commissione agricoltura Michela Giuffrida: “Dal momento della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale Ue – come si legge sull’Ansa – dovranno poi trascorrere i 90 giorni previsti dalle procedure e, se non ci sarà alcuna opposizione da parte degli altri Stati membri, potremo finalmente festeggiare un nuovo marchio d’eccellenza europeo per la Sicilia e un nuovo traguardo, dopo l’ottenimento del marchio Igp per l’olio Sicilia”.

Il cioccolato di Modica è un prodotto siciliano d’eccellenza già molto richiesto nei mercati internazionali, ma purtroppo, come molti altri prodotti tipici del territorio, soffre di consistenti fenomeni di imitazione e contraffazione. Grazie al riconoscimento del marchio Igp esso potrà finalmente essere tutelato. A garantire i consumatori e l’affermazione sui mercati mondiali saranno dunque il marchio europeo e un dettagliato quanto rigido disciplinare che definisce le caratteristiche di un cioccolato unico nel suo genere per ingredienti e per procedimento di lavorazione.

“Mi auguro – ha concluso l’eurodeputata – che questo sia non un punto di arrivo ma un nuovo inizio di un percorso virtuoso che, grazie proprio al sostegno della Unione europea, punti a costruire un’economia siciliana vincente partendo proprio dalle tipicità del territorio e da un brand, il brand Sicilia, che è già conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo”.

Paola Barone