Catania

Metro, collegamento Misterbianco: l’abbattimento dell’ultimo diaframma [VIDEO]

Ora, un'unica galleria collega il centro di Catania (stazione Stesicoro) al territorio di Misterbianco: è stato abbattuto ieri il diaframma di collegamento tra il pozzo e la galleria della tratta in esercizio Nesima-Stesicoro.

Con questa demolizione ed il successivo ingresso della TBM (Tunnel Boring Machine) all’interno del pozzo di fine lotto, si completerà lo scavo di tutta la galleria della tratta Nesima-Monte Po che ha inizio già nel territorio del comune di Misterbianco e si attesta a Nesima.

La realizzazione della nuova tratta prevede l’attivazione di ulteriori 1,7 Km di metropolitana e due nuove stazioni, quella di Fontana, direttamente collegata con un tunnel all’ospedale Garibaldi e quella di Monte Po a servizio del popoloso quartiere nella periferia catanese.

L’entrata in esercizio della tratta Nesima-Monte Po, prevista per ottobre 2018, comporterà l’estensione della rete metropolitana a 10,5 Km con 13 stazioni; il centro storico e commerciale cittadino (stazione Stesicoro) sarà collegato al perimetro ovest (stazione Monte Po) con convogli ad alta frequenza e percorrenza complessiva di poco più di 15 minuti.

Nella area della stazione Monte Po è prevista inoltre la realizzazione di un parcheggio scambiatore con circa 50 stalli. La stazione avrà 4 uscite, di cui 2 in sottopasso per consentire l’attraversamento dell’asse viario in direzione del quartiere e per garantirne la continuità urbana con un accesso facilitato all’infrastruttura.

Per quanto riguarda invece il nuovo collegamento Monte Po-Misterbianco Centro si prevede di mettere in esercizio la predetta tratta, lunga 2,2 Km e con due stazioni (Misterbianco Zona Commerciale e Misterbianco Centro), entro il primo semestre del 2022.