Lavoro, stage ed opportunità

Miur, diventare assistenti di lingua italiana all’estero: il bando

Il MIUR ha reso noto il bando 2018/2019 per l’assunzione di Assistenti di lingua italiana all’estero. Le posizioni di lavoro in tutta Europa sono aperte per i neolaureati under 30.

Il bando Assistenti di lingua italiana all’estero è stato pubblicato dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e sottolinea la possibilità di poter ricoprire posti di lavoro, nell’anno 2018/2019, in Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna. Il numero dei posti disponibili effettivi sarà annunciato durante quest’anno ma, facendo riferimento al bando dell’anno precedente, il probabile numero di giovani reclutati è di 300.

Il MIUR seleziona canditati entusiasti di svolgere un’esperienza lavorativa in Europa per circa 8 mesi. Compito loro sarà quello di affiancare i docenti di lingua italiana che hanno la cattedra nelle rispettive sedi scolastiche dei Paesi di destinazione, così da partecipare alla promozione e alla conoscenza della lingua ma anche della cultura italiana.

I candidati, per poter partecipare al concorso, dovranno possedere alcuni requisiti base: cittadinanza italiana; avere un’età inferiore ai 30anni; non aver già affettato e partecipato a questo incarico; non avere impegni relativi ad obblighi militari e non avere alcun impiego o lavoro con amministrazioni pubbliche per il periodo che si estende da settembre 2018 a maggio 2019; non avere precedenti o condanne penali; essere in possesso dell’idoneità fisica all’impiego; avere un diploma di laurea specialistica o magistrale (tra quelli indicati nel bando) conseguita da giorno 1 marzo 2016.

I candidati, tra l’altro, devono avere superato i seguenti esami: almeno due nel corso di laurea triennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica del Paese per il quale si presenta la domanda, riferenti i settori tecnico-scientifici presenti nella tabella 2 all’interno del bando; almeno due esami nel corso di laurea triennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica italiana, relativi ai settori tecnico-scientifici presenti nella tabella 3.

La selezione è aperta a studenti e neolaureati dei seguenti corsi di laurea:

  • Antropologia Culturale ed Etnologia;
  • Archeologia;
  • Archivistica e Biblioteconomia;
  • Conservazione dei Beni Culturali – Architettura del Paesaggio;
  • Architettura e Ingegneria Edile – Archivistica e Biblioteconomia;
  • Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali – Conservazione dei beni scientifici della civiltà industriale;
  • Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Conservazione e Restauro del patrimonio storico artistico;
  • Filologia Moderna – Filologia, Letterature dell’Antichità;
  • Filologia, Letterature e Storia dell’Antichità;
  • Informazione Sistemi Editoriali – Filosofia e Storia della scienza;
  • Lingue e Letterature dell’Africa e dell’Asia – Filosofia teoretica, morale, politica ed estetica;
  • Lingue e Letterature Moderne Europee e Americane – Geografia;
  • Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione – Informatica per le discipline umanistiche;
  • Linguistica – Interpretariato di conferenza;
  • Metodologie Informatiche per le Discipline Umanistiche – Lingua e cultura italiana;
  • Musicologia e Beni Musicali – Lingue e Letterature Afroasiatiche;
  • Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici – Lingue e Letterature Moderne Euroamericane;
  • Progettazione e Gestione dei Servizi Educativi – Lingue moderne per la comunicazione internazionale;
  • Psicologia – Linguistica;
  • Scienze dell’Educazione degli adulti e della formazione continua – Musicologia e Beni Musicali;
  • Scienza della Comunicazione Pubblica, d’Impresa e Pubblicità – Progettazione e gestione dei Sistemi Turistici;
  • Scienze della Politica – Programmazione e Gestione dei servizi educativi e formativi;
  • Scienze delle Religioni – Psicologia;
  • Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale – Pubblicità e Comunicazione d’Impresa;
  • Scienze Filosofiche – Scienze della Politica;
  • Scienze Geografiche – Scienza delle Religioni;
  • Scienze Storiche – Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale;
  • Scienze Pedagogiche;
  • Scienze della Formazione Primaria – Sociologia;
  • Servizio Sociale e Politiche Sociali – Storia Antica;
  • Sociologia e Ricerca Sociale – Storia Contemporanea;
  • Storia dell’Arte;
  • Teoria della Comunicazione – Storia della Filosofia;
  • Teoria e Metodologie dell’E-Learning e della Media Education – Storia Medievale;
  • Traduzione Specialistica e Interpretariato – Storia Moderna;
  • Teoria e Metodi del Disegno Industriale;
  • Traduzione Letteraria e Traduzione Tecnico Scientifica.

I canditati scelti potranno firmare un contratto a tempo determinato, che si estenderà per un periodo di 8 mesi e con un impiego lavorativo equivalente a 12 ore settimanali. La retribuzione mensile è variabile in base al Paese in cui si effettuerà l’attività.

È possibile presentare la domandina di partecipazione fino a giorno 10 febbraio 2018, attraverso una procedura online. È possibile candidarsi solo per uno dei Paesi elencati.

Rimani aggiornato