Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Gli etnei dividono la posta in gioco con il Lecce: goal e pagelle

Situazione e distacco invariati in classifica: allo Stadio di Via del Mare termina con un pareggio il big match della terza giornata di ritorno del girone C.

Poche occasioni, molto equilibrio e un pareggio che non fa male a nessuno: è questo il resoconto della partita tra Calcio Catania e Lecce, le prime due della classe che hanno portato a casa un punto ciascuno. 

Rossazzurri molto pericolosi nel primo tempo, soprattutto con il neo acquisto Caccavallo che più volte mette in difficoltà la retroguardia leccese. Il risultato cambia al minuto 19esimo, quando Mazzarani viene atterrato in area di rigore, successivamente siglato dal capitano di giornata Ciccio Lodi. Grande equilibrio, come già detto, che si ripercuote anche nella seconda frazione di gioco, accesa solamente dal pareggio dell’ex di turno Di Piazza, in passato vicino a rivestire la maglia etnea.

I salentini, dopo questa gara, si portano a quota 46 in classifica, mentre il Catania con i suoi 42 punti rimane a quattro punti di distanza e ne guadagna uno dalla terza della classe Trapani, oggi sconfitto allo Stadio Angelo Massimino dalla Sicula Leonzio.

Il Catania adesso tornerà in campo tra le mura di casa lunedì 29 gennaio contro la Virtus Francavilla, mentre il Lecce andrà a fare visita al Rende, vera sorpresa del campionato e quest’oggi vittorioso sul campo del Siracusa.

PAGELLE

BOGDAN 5.5 – Partita di spessore quella disputata dal gigante croato al suo rientro da titolare, macchiata solo dallo scontro uno contro uno che ha portato Di Piazza al goal del pareggio.

TEDESCHI 6.5 – Positiva e attenta la prova dell’highlander di Torre del Grifo, gioca una partita priva di sbavature annientando i vari Torromino e Caturano.

CACCETTA 5 – Gioca una gara particolarmente leziosa l’ex Cosenza che, seppur allontanato dalle pendici dell’Etna dalle voci di mercato, continua a godere della massima fiducia da parte di Lucarelli. A volte svogliato e lento, riesce comunque a dare il suo contributo soprattutto in fase difensiva.

MAZZARANI 6.5 – Uno dei migliori in casa Catania, ordinato e attento nelle ripartenze. Si procura anche il calcio di rigore e nel secondo tempo viene sostituito, forse malconcio e non in perfetta forma dopo la botta alle costole subita contro il Sion.

LODI 6.5 – Bella la gara del centrocampista campano, bravo a mettere ordine e fare ripartire la squadra in più di un’occasione. Sigla la rete del momentaneo vantaggio etneo, spiazzando abilmente Perucchini.

CACCAVALLO 6.5 – Decisamente positiva la prima da titolare in campionato per il nuovo esterno rossazzurro, abile a mettere a repentaglio la retroguardia leccese, soprattutto nel primo tempo. Capita che si innamori del pallone in più di un’occasione, ma alla sua prima va oltre la sufficienza.

CURIALE 5.5 – “Testata alla Zidane” avrebbe gridato allo scandalo qualcuno, ma forse era semplicemente un telecronista esageratamente di parte. Il capocannoniere etneo gioca la sua partita, non facile, tra le maglie dei salentini. Rischia di siglare una bella rete prima del pareggio avversario, che con molta probabilità avrebbe decapitato la prima in classifica.

PISSERI 6; MARCHESE 6, BOGDAN 5.5, TEDESCHI 6.5, AYA 6; MAZZARANI 6.5 (RIZZO 6), LODI 6.5, CACCETTA 5; DI GRAZIA 5.5 (SEMENZATO S.V.), CURIALE 5.5 (RIPA 5.5), CACCAVALLO 6.5 (RUSSOTTO 6). ALL. RICHARD VANIGLI 6

Rimani aggiornato

Università di Catania