Speciale Sant'Agata

Serata Candelora d’Oro: tra spettacolo pirotecnico, videomapping e Notte dei Musei

Si avvicina la serata della Candelora d’Oro, la più alta onorificenza attribuita dalla città di Catania ai suoi più illustri esponenti.

Quest’anno la programmazione del 2 febbraio 2018 si preannuncia come una serata tutta da vivere. In concomitanza con la premiazione della Candelora d’Oro, infatti, il Comune ha annunciato ulteriori eventi per la festa.

Il programma della serata di venerdì 2 febbraio comincerà alle 20 nella corte di Palazzo degli Elefanti, dove il Sindaco Enzo Bianco accenderà la tradizionale lampada votiva alla patrona della città e sarà consegnato il premio “La Candelora d’Oro”. Si tratta della ventitreesima edizione del riconoscimento, che come da tradizione viene assegnato durante le festività Agatine alle personalità che si sono distinte maggiormente nei campi della cultura, dello sport, della scienza o del volontariato, portando in alto il nome del capoluogo etneo.

Non si sa ancora chi sarà la personalità che verrà premiata quest’anno. Tra coloro che hanno ricevuto il riconoscimento si possono ricordare l’astronauta Luca Parmitano, la schermidrice Rossella Fiammingo o lo scrittore Pietrangelo Buttafuoco, nonché i più freschi di premio, ovvero i Volontari che operano entro il territorio di Catania, rappresentando, secondo le parole del Sindaco risalenti allo scorso anno, “l’anima migliore della città”.

La serata proseguirà poi in Piazza Duomo, dove avverrà il consueto omaggio floreale dei Vigili del Fuoco e lo spettacolo di video-mapping proiettato sulle facciate di Palazzo Chierici a cura di Fabrizio Villa, nonché lo spettacolo pirotecnico con fuochi barocchi.

Per coloro che volessero approfittare della ricorrenza festiva per fare un giro in centro, fino a mezzanotte si svolgerà la Notte bianca dei musei rappresenta di certo una buona notizia. I siti storici più importanti saranno aperti alla città durante la sera del due, permettendo a catanesi e visitatori giunti ad assistere alle festività di fare un tuffo nel passato e tuffarsi tra Chiese e Palazzi nella storia della città, durante una delle notti della tradizione più sentita dagli abitanti etnei.

Gli irriducibili dello shopping, invece, avranno a disposizione tutti i negozi del centro per fare acquisti; infatti, in concomitanza alla Notte bianca dei musei è stata annunciata anche quella analoga del Commercio e i negozi prolungheranno l’orario di apertura fino allo scoccare della mezzanotte.

A proposito dell'autore

Domenico La Magna

Nato a Catania, classe '95, si è laureato in Filologia Moderna all'Università di Catania nel 2020 con una tesi su Calvino e l'editoria. Inizia a collaborare con LiveUnict da ottobre 2017. Appassionato di politica, segue con particolare attenzione i temi riguardanti l’Unione Europea e l’ambiente. Frequenta il Master di 2° Livello in Professione Editoria all'Università Cattolica di Milano.