Attualità

CATANIA – L’opinione dei cittadini sul Metro shuttle, Bianco: “Grande successo”

Si sta parlando abbastanza ultimamente del servizio della metropolitana di Catania e più recentemente del servizio in aggiunta del Metro shuttle, che collega la fermata metro Milo ai vicini poli della cittadella e del policlinico.

Il servizio è stato ben accolto dalla maggioranza di cittadini – in gran parte studenti – che hanno percepito un miglioramento, seppur a rilento, del servizio di trasporto pubblico della città etnea.

Poche ore fa il sindaco di Catania Enzo Bianco ha pubblicato sul suo profilo personale Facebook una foto che ritrae studenti universitari in attesa della navetta Milo – Cittadella. A chiusura del post il sindaco commenta il tutto come “un grande successo”, ma come prevedibile gli utenti della piattaforma social e cittadini catanesi non hanno tardato a far sentire la propria opinione con commenti di approvazione o di critica. qui alcuni dei commenti principali finora postati.

“Uno dei regali più belli per Catania”: tra i commenti negativi – purtroppo in maggioranza – ne spicca qualcuno di positivo e di certo il servizio, anche se contenente ancora pecche ed errori da correggere, è stato sicuramente apprezzato, dal momento che prima le difficoltà nel muoversi per Catania venivano giudicate ancora più serie ed ingestibili. “La normalità dei tempi di attesa è da considerare straordinaria a Catania” commenta un altro utente. Abituati alle lunghissime ed estenuanti attese del servizio di autobus cittadino infatti, i catanesi sono rimasti stupiti dalla puntualità ed efficienza di questo ulteriore servizio sotto questo punto di vista. Ancor più realista, a tratti cinico chi commenta “Successo? In molte città europee si chiama NORMALITÀ”.

Normalità. Termine evocato più volte sui social, per le strade. Quello che infatti viene considerato normale in città che i catanesi stessi definiscono come più “evolute” a Catania diventa una sorpresa inaspettata, un servizio di agevolazione che fa fatica a decollare ma che tanto si desidera e di cui tanto si ha bisogno.

I catanesi hanno voglia di vivere in una città evoluta, al passo con i tempi e che non abbia nulla da invidiare ad altre località italiane. E non hanno timore a farsi sentire.

A proposito dell'autore

Serena Valastro

Laureata in Lingue e culture europee, amante di cinema, musica, arte, informazione, storie. Scrivere è entrare in nuovi spazi, conoscere qualcosa di nuovo, vivere situazioni e sensazioni sempre diverse per trasmetterle a chi vuole viverle.

Speciale Test Ammissione