Attualità Libri

RAGUSA – Torna “A Tutto Volume”: attesi oltre 50 ospiti per il festival letterario

Settima edizione per “A Tutto Volume – Libri in festa a Ragusa”, il Festival letterario che quest’anno si svolgerà nei giorni del 17, 18 e 19 giugno.

colombo3

Sempre molto attesa la manifestazione letteraria “A Tutto Volume” che trasforma la città di Ragusa in una vera e propria culla di cultura, di festa attraverso le interazioni con ospiti di grande fama e con i libri come assoluti protagonisti.

Ragusa è una città che, attraverso il suo barocco e la sua ricca storia, racconta molto e suggestiona parecchio. E per tre giorni è possibile vivere non solo festa, ma anche una particolare vivacità culturale capace di donare gioia al turista, al cittadino e a chiunque abbia la possibilità di parteciparvi. Quest’anno il programma si presenta particolarmente ricco: attesi oltre 50 ospiti tra giornalisti, scrittori, filosofi, poeti, saggisti, sportivi, attori e chef tra i più noti in Italia. Programmati più di 30 eventi in 20 location, e sei sezioni (incipit, inparola, infavola, incattedra, intavola, inscena). Come sempre ci sarà spazio per la narrativa, l’attualità, per l’enogastronomia, per la musica e non mancherà di certo lo spazio riservato ai più piccoli. E’ un Festival che suscita interesse verso non solo gli adulti, ma anche verso i bambini.

Come ogni anno, le giornate del venerdì e del sabato si svolgeranno nella Ragusa Superiore, mentre l’ultima, la Domenica si svolgerà a Ragusa Ibla. Tutti gli appuntamenti, inoltre, saranno a ingresso gratuito.

IL PROGRAMMA

La prima giornata, quella di giorno 17 giugno vedrà come ospiti: il giornalista e saggista Corrado Augias che inaugurerà questa settima edizione alle ore 18.30 e inviterà il pubblico a un confronto sulla figura di Gesù. Successivamente saranno presenti, tra gli altri, citandone solo alcuni: Carla Ghisalberti, Paolo Di Paolo, Andrea Segrè, Gianni Vattimo, l’architetto Stefano Boeri che inaugurerà, con la su alectio magistralis, la sezione incattedra, Cesare Bocci e Daniela Spada.

La seconda giornata, invece, quella di giorno 18 giugno ospiterà, tra gli altri: Gian Carlo Caselli, magistrato simbolo della lotta alla mafia e al terrorismo, Massimo Franco, Massimo Cirri, Antonio Calabrò e altri grandi nomi.

L’ultima giornata, quella di giorno 19 giugno ospiterà, tra gli altri, Emanuela Abbadessa, l’attore Ninni Bruschetta, Valerio Massimo Manfredi.

Il festival è promosso dalla Fondazione degli Archi e ideato da Alessandro Di Salvo, patrocinato e sostenuto dal Comune di Ragusa, dalla Camera di Commercio di Ragusa e da importanti partner privati. Il suo punto di forza è anche una forte spinta “popolare”, testimoniata anche dalla sezione “Extra Volume” che dà spazio a quanti, all’interno del territorio e in modo assolutamente spontaneo, vogliano manifestare ed esprimere la cultura.

Questa manifestazione culturale è un orgoglio non solo per il cittadino ragusano ma per la Sicilia tutta, perché riesce a dare spazio in maniera completa e seria alla cultura in tutte le sue forme e, si sa, non è sempre facile portare avanti iniziative del genere. Chi cammina tra quelle vie, ascolta le storie dei grandi ospiti presenti, respira quella vivacità, riesce a percepire quanto la cultura possa davvero fare bene, quanto iniziative del genere dovrebbero espandersi sempre più in tutto il territorio. Perchè la cultura è vita.

Media partner sono Gli Amanti dei Libri, Leggere:tutti, Radio Zammù. Non vi resta che decidere di fare una passeggiata durante quei tre giorni nella bella città barocca, per sentirvi durante e dopo, rigenerati. Per maggiori informazioni, per visionare il programma completo e altro, visitate il sito ufficiale del Festival.

A proposito dell'autore

Rita Vivera

Rita Vivera nata a Comiso (RG) il 17/06/1990, attualmente studia Giurisprudenza presso l'Ateneo di Catania. Determinata a perseguire i suoi obiettivi, tra lo studio di un diritto e un altro, ama scrivere in particolare di attualità, di politica e di musica.

Rimani aggiornato