Attualità

Alla ricerca di Flares: Unict aderisce alla campagna osservativa di F-Chroma

flares

Alla ricerca di flares. Sembra il titolo di un film fantascientifico ma non lo è. Col termine flare si fa infatti riferimento a un fenomeno realmente esistente: la violenta eruzione di materiale che esplode dalla superficie solare, fenomeno noto anche come “brillamento solare”.

Proprio questo fenomeno sarà oggetto di studio della campagna osservativa organizzata da “F-Chroma” – acronimo di  Flare CHRomospheres: Observations, Models and Archives -, un progetto di ricerca di fisica solare finanziato dalla Commissione Europea e incentrato sullo studio di brillamenti solari appunto.

Tale progetto vede la partecipazione di sette Università e vari Istituti di Ricerca europei, tra cui INAF – l’Istituto Nazionale di Astrofisica di Bologna- e il dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Catania e l’Osservatorio Astrofisico di Catania.

La campagna osservativa avrà luogo dal 19 al 27 settembre, l’intervallo primario di osservazione sarà 13.00 – 17.00 UT ( corrispondenti all’arco di tempo 14.00 – 18.00 secondo l’ora locale).

I flares solari saranno appunto oggetto di un’osservazione ad alta risoluzione e l’invito alla partecipazione è rivolto a chiunque sia dotato dell’attrezzatura specifica per l’osservazione del Sole, attività per cui sono necessarie protezioni adeguate per gli occhi. Chi parteciperà dovrà fotografare i flares. Le immagini andranno a far parte di un database i dedicato esclusivamente a questi fenomeni.

Per chi fosse interessato è possibile ottenere maggiori informazioni sul sito e sulla pagina Facebook dedicata.