Arte Attualità Catania

CATANIA – Fontana “acqua o’ linzolu”, il 3 luglio la consegna degli studenti dell’Accademia di Belle Arti

Fontana dell'amenano

Finalmente verrà riconsegnata la  fontana dell’Amenano, all’entrata dell’attuale pescheria. I lavori erano iniziati a gennaio.

È appena stata comunicata la notizia della consegna della fontana dell’Amenano, prevista per giorno 3 luglio 2015 alle ore 18:00. Si tratta della fontana conosciuta da tutti come “acqua a linzolu” , così chiamata per il modo in cui l’acqua cade sul fiume Amenano che scorre sotto.

Avevamo già accennato all’accordo che c’è stato tra l’Amministrazione comunale e l’Accademia di Belle Arti, la quale si è impegnata nella restaurazione senza alcun compenso.

In questi due mesi , in cui è stato possibile per i cittadini e i turisti assistere ai lavori di restauro che si sono svolti all’aperto, non soltanto è stata restituita alla statua ( personificazione del fiume Amenano) la mano che anni fa era stata distrutta da dei vandali, ma è stato svolto un lavoro di restauro completo dell’intera scultura.

Questo importante recupero – aveva commentato il Sindaco di Catania Enzo Biancodi una delle fontane più amate dai Catanesi si deve a un accordo tra l’Amministrazione comunale e l’Accademia di Belle Arti, che non riceverà alcun compenso. E voglio ringraziare questa istituzione che tanto si sta impegnando, anche con altri progetti, per far rifiorire Catania“.

Rimani aggiornato