Attualità Eventi News

Castello Liberato: festa per la rigenerazione urbana e la mobilità sostenibile

castello liberato

Domenica 3 maggio, dalle ore 10.00 alle ore 22.00, il Castello Ursino e tutto il quartiere intorno, sarà liberato dalle automobili e verrà riempito di cultura, arte, musica e attività di ogni genere, per grandi e piccini. Una festa popolare di rigenerazione urbana, promossa e ideata da associazioni, comitati e volontari per costruire una Catania a misura di cittadino.

Si tratta di una grande festa popolare, promossa dalle Associazioni “Lungomare Liberato“, “Salvaciclisti” e “Gammazita“, ideata e costruita da vari gruppi di comitati cittadini, volontari, artisti e numerose associazioni e realizzata in collaborazione con il Comune di Catania, con lo scopo di liberare i centri urbani, riappropiarsi dei suoi spazi e delle sue bellezze, rendendoli fruibili a ogni cittadino.

Spesso, luoghi pieni di cultura, di storia, di arte, di bellezza magica e spettacolare, che Catania possiede, vengono abbandonati, rischiando così, non solo di ridurne l’immenso valore, ma anche di privare soprattutto le nuove generazioni di conoscere certi luoghi che appartengono a tutti. Ecco perché la creazione del “Castello Liberato”, che è un evento totalmente gratuito, realizzato da cittadini, attraverso la sinergia tra associazioni e  comitati, attraverso idee propositive e positive che mirano alla valorizzazione del proprio territorio.

L’arte, la musica, la cultura, l’artigianato, saranno i protagonisti dell’evento, puntando sulla mobilità sostenibile e sulla mobilitazione dal basso: i cittadini, infatti, potranno godere a pieno di un quartiere che si son cuciti addosso su misura, almeno per un’intera giornata.

Moltissime le attività che si svolgeranno durante la festa, in tutta l’area che circonda il bel maniero federiciano, da Piazza Federico di Svevia al Pozzo di Gammazita fin dentro il fossato del Castello Ursino. Attività estese a grandi e piccini, che riguardano la musica, l’arte, l’archeologia, la lettura. Un evento culturale dedicato alla valorizzazione del Pozzo di Gammazita con l’intervento dei professori Dario Stazzone e Giuseppe Pagnano avvia la giornata; si continua con tantissime attività per bambini, laboratori, letture, teatro, sia in Piazza Federico di Svevia che a Piazza dei Libri e una caccia al tesoro per figli e genitori alla scoperta della storia del quartiere. Si prosegue, dall’ora di pranzo fino a sera, con un ritmato susseguirsi di: reading, teatro, dibattiti culturali, mostre d’arte, esposizioni artigianali, presentazioni di libri, esibizioni musicali, danza e giocoleria. Quando le critiche verso un’amministrazione che, a volte, abbandona la città a se stessa, vengono sostituite dall’agire concreto e dalla forza propositiva e positiva di cittadini che credono nelle immense qualità del proprio territorio, è cosa buona e giusta sostenere queste iniziative, sperando che si continui sempre verso la strada della valorizzazione e non della distruzione.

Non ci resta che rimandarvi al relativo evento sul social network Facebook, per il programma dettagliato  e augurarvi buon divertimento.

 

 

 

 

 

NOVITÀ: in occasione della giornata del Castello Ursino Liberato, gli organizzatori dell’evento Picasso e le sue Passioni annunciano che per tutta la giornata di oggi il costo del biglietto della mostra sarà ridotto a 7€ per tutti.
image

Rita Vivera

Rita Vivera nata a Comiso (RG) il 17/06/1990, attualmente studia Giurisprudenza presso l'Ateneo di Catania. Determinata a perseguire i suoi obiettivi, tra lo studio di un diritto e un altro, ama scrivere in particolare di attualità, di politica e di musica.

Da TWITTER

Passione #Etna: il canale #YouTube dedicato alla scoperta del #vulcano https://catania.liveuniversity.it/2019/11/18/passione-etna-canale-youtube-antonio-de-luca/

Ritrovata #moto del turista #messicano: Bernardo e “Rebecca” possono ripartire https://catania.liveuniversity.it/2019/11/19/catania-furto-moto-travel-blogger-ritrovamento/ #Catania

AMS EVA1: l’intera #ISS riflessa nel mio visore, con la Terra ben visibile in secondo piano. Una versione dal vivo del logo della #MissionBeyond. #SpacewalkForAMS

Load More...