Attualità Economia In Copertina News Società Università

START UP YOUR BUSINESS – Prima classificata l’idea “Meishi”, intervista ai vincitori

Srart Up 4 - I vincitori - Meishi«Ci abbiamo creduto e lavorato seriamente fin dal primo giorno»: sono le parole di Danila Pelligra, componente del team vincitore di “Start Up Your Business”, il contest riservato agli studenti di Economia dell’Università di Catania. Al secondo e al terzo posto, si piazzano “iHungry” e “Adelina”.

Fare impresa e avere idee innovative oggi risulta sempre più difficile, ma quando a farlo sono gli studenti dell’Università di Catania il risultato è sorprendente. Si è concluso ieri “Start Up Your Business”, nato all’interno dei seminari professionalizzanti “Un vulcano di idee” e promosso dal docente di Economia e Gestione delle Imprese Rosario Faraci. Erano 13 i progetti che hanno concorso per la vittoria e sono stati giudicati da una commissione tecnica, da una giuria popolare e dal pubblico tramite un sistema di televoto.

Il progetto vincitore del contest è “Meishi”, realizzato dagli studenti Giorgio Di Cataldo, Alessandro La Rosa, Valentina Orifici, Daniele Pecoraro e Danila Pelligra, che hanno deciso di puntare sull’innovazione: hanno detto addio al solito biglietto da visita, ideando un’app che possa permettere a chiunque di crearne facilmente uno sullo smartphone. «Un’idea che è nata nel corso dei seminari  – racconta Danila Pelligraquando uno dei membri del team ha avuto difficoltà a reperire dei biglietti da visita e poi, confrontandoci con dei professionisti, abbiamo capito che poteva essere un’idea utile».

I ragazzi, che hanno sviluppato l’idea vincente e redatto il Business Plan, si sono conosciuti durante gli incontri e si sono aggregati per portare avanti il loro progetto: «Siamo stati coordinati, abbiamo lavorato molto, anche di notte. Un componente fondamentale per la parte più “economica” è stata Valentina Orifici, che aveva più esperienza». Decisivo per lo sviluppo del progetto è stato il ciclo di seminari “Un vulcano di idee”, «Siamo stati supportati molto, è stata fondamentale la presenza del Prof. Faraci e degli organizzatori, che l’anno scorso hanno partecipato in prima persona al contest. Utilissima – continua Danila – è stata la possibilità di esercitarci e redigere i documenti in aula, durante i seminari. Il nostro obiettivo adesso è partecipare a Start Cup in estate». Ma Danila Pelligra ci svela che, quest’anno, stanno anche partecipando a Start Up Academy con un’altra idea innovativa.

Presenti al Contest Day il Prof. Faraci, il presidente dell’Ersu Alessandro Cappellani e il docente Marco Galvagno, che ha trattato l’importanza del marketing nelle start up. «Si trattaha affermato il prof. Faracidel momento culminante della nostra iniziativa con un primo premio molto ambito: il vincitore, infatti, in accordo con il Centro per l’Aggiornamento delle Professioni e per l’Innovazione ed il Trasferimento tecnologico d’Ateneo (Capitt), che ha patrocinato l’evento –, sarà ammesso alla seconda fase di Start Cup Sicilia della prossima estate». «L’Università di Cataniaha continuato Faraci si sta impegnando molto per la formazione e lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, anche grazie alla collaborazione di istituzioni e realtà aziendali locali. In particolare, l’idea di “Start Up Your Business” rilancia il concetto di “Università capovolta”, dove ad essere protagonista è lo studente, con i docenti che svolgono un esclusivo ruolo di coordinamento».

Alessia Costanzo

Laureata in Lettere Classiche, attualmente è coordinatrice della redazione della testata LiveUnict e lavora come copywriter. Dopo aver scoperto il Content marketing, la sua passione per la comunicazione si è trasformata, legandosi ai Social media, alla SEO e al Copywriting.