Attualità Eventi Musica Società Speciale Sant'Agata

“Passau ‘a cannalora”: Mario Venuti omaggia Sant’Agata e i fan

 

“Passau a cannalora r’e chiancheri
‘A ficiru abballari sunannu ‘a Maccarena
I carusi ‘mmenzu a fudda s’assucutunu
E i matri ca i vanniunu”

Dalla mezzanotte di oggi fino al 5 febbraio è possibile, collegandosi al sito del cantautore catanese d’adozione, scaricare gratuitamente il brano “Passau ‘a cannalora”, tratto dal suo ultimo album.

In occasione della festa di Sant’Agata, santa patrona della città di Catania, che si svolge proprio in questi giorni, Mario Venuti e il suo staff hanno deciso di omaggiare la “santuzza” e fare un regalo ai fan catanesi e non.

Una poesia agrodolce quella di Venuti: un affresco che immortala il folklore siciliano, quello catanese in particolare, ma anche un lamento, una preghiera da parte del popolo verso Agata, simbolo di bellezza e ricchezza, affinché possa risollevare Catania dalla sua decadenza materiale e morale.

“Aituzza, bedda Aituzza
Putissi fari oru di tutta ‘sta munnizza
Tunnari a dari ancora a ‘sta città
‘Na ‘nticchia di la tò biddizza”

Aituzza, bedda Aituzza
Se ‘a vita è ‘na iangata, tu fanni ‘na carizza
E tonna a dari ancora a ‘sta città
‘Na ‘nticchia di la tò ricchizza”

 

Sempre dal 3 febbraio, inoltre, é online il nuovo video live del brano “Passau ‘a cannalora”, registrato sul palco dello ZO Centro Culture Contemporanee di Catania lo scorso 18 dicembre e cantato con Francesco Bianconi (frontman dei Baustelle), che si diverte a cantare in siciliano, e Kaballà (Pippo Rinaldi), durante una tappa speciale de “Il tramonto dell’Occidente In Tour”.

Non ci resta che ringraziare Mario e augurarvi: buon ascolto e buona festa!