Attualità Tecnologia e Social

Klash, arriva l’app per sfidare “follemente” gli amici

Klash_SecondImage

Ad estate inoltrata non bastano più le serate, il mare, il sole e tutte le cose tipicamente estive: ecco che nasce Klash, app che permette di sfidare gli amici (sfide reali e non virtuali).

Un app ideata a Fuerteventura, da Alessandro Petrucciani, il fondatore ventisettenne della startup, romano ma berlinese d’adozione, che è stato il primo ad inaugurare klash, pitchando in mankini di fronte ad una platea di investitori, startupper e giudici.

Petrucciani racconta che, mentre faceva un master a Barcellona, a fine esami decise di approfittare di un volo low cost per Fuerteventura ed ecco che, nell’isola con gli amici, arriva il lampo di genio tra birre in palio e goliardate varie. Hanno iniziato a lavorare al progetto autofinanziandosi a Berlino per 9 mesi. Gli sforzi sono stati ampiamente ripagati con un investimento a sei cifre perché se si è folli da pitchare in queste condizioni, lo si è abbastanza anche per farcela.

È stata già brevettata la nuova versione con cui, a differenza della prima, sarà possibile condividere le sfide privatamente all’interno di gruppi, tramite Snapchat e Taptalk. All’inizio Klash era stata creata per dare visibilità agli sfidanti, ma dopo un periodo di un mese e mezzo di feedback negli Stati Uniti, hanno deciso che le sfide sono cose che si fanno tra amici e devono restare tali.

Esempi di sfide sono: paracadutismo, oppure cantare una canzone durante un festival fingendosi innamorati di uno spettatore. Il successo dell’app è dovuto al fatto che il divertimento sta alla base, insieme ad Alessandro e i suoi amici si divertono gli oltre 25 mila utenti.

Hanno chiesto ad Alessandro se c’è qualcosa di cui ha paura, la sua risposta sono stati i serpenti, ma pur di non rifiutare una sfida sarebbe disposto ad affrontarli, così come ha pitchato nudo.

E voi siete disposti a valicare e far valicare i limiti per Klash? Eseguite il download!

Elisa Pagana

Elisa Pagana nata a Bronte (Ct) il 05/09/1991 studentessa di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Catania. Fin da piccola il carattere molto estroverso e vivace l'ha portata ad occuparsi di animazione. Appassionata di sport, cultura, viaggi e lingue. Amante della lettura e scrittura. Oltre a collaborare con liveunict, partecipa ogni anno a stage internazionali a sfondo giuridico.

Da TWITTER

Un modo per riflettere sulla Costituzione Italiana in classe.
Oggi al MIUR sono stati premiati i docenti e gli studenti vincitori del concorso “Rileggiamo l’articolo 3”. Bravi ragazzi!

I dettagli ▶️ https://www.miur.gov.it/web/guest/-/-rileggiamo-l-articolo-3-premiate-le-scuole-vincitrici-del-concorso-al-centro-della-riflessione-le-disuguaglianze-create-dall-analfabetismo-funzionale

#Mattarella ospite a #Catania: conferirà una medaglia ai Vigili del Fuoco https://catania.liveuniversity.it/2019/11/14/mattarella-ospite-a-catania-conferira-una-medaglia-ai-vigili-del-fuoco/ di @liveunict

#Etna, un documentario ricostruisce in 3D la storica eruzione del 1669 #VIDEO https://catania.liveuniversity.it/2019/11/14/etna-eruzione-1669-documentario/

Load More...