Attualità Società

Aborto, donna muore dopo aver assunto la pillola: primo caso in Italia

martini-k8aD-U430101559879838wuD-593x443@Corriere-Web-SezioniPer la prima volta in Italia, il quesito aleggia nell’aria: la pillola abortiva può uccidere una donna che decide di non far nascere l’embrione che porta in grembo?

La domanda nasce in Piemonte, la regione che, dopo l’Emilia Romagna, nel 2010-2011, ha praticato il numero maggiore di interruzioni di gravidanza con la Ru 486, la pillola abortiva appunto. Precisamente ci troviamo a Torino, all’ospedale Martini, dove una donna di 37 anni è morta subito dopo aver disposto un’interruzione di gravidanza, attuata attraverso la Ru 486.

«Nulla di anomalo o sospetto è stato rilevato», sottolinea la direzione ospedaliera, che dichiara di aver sottoposto a regolari visite mediche e a relative ecografie la vittima di questa triste vicenda. L’ospedale Martini garantisce di aver rispettato rigorosamente il protocollo per l’interruzione di gravidanza col metodo farmacologico, ma ha comunque disposto l’autopsia al fine di verificare eventuali responsabilità del farmaco. La pillola dell’aborto negli Stati Uniti avrebbe già ucciso otto donne, in Italia sarebbe il primo caso. In attesa del responso dell’esame autoptico, il condizionale è d’obbligo.

Da TWITTER

Etna, un documentario ricostruisce in 3D la storica eruzione del 1669 [VIDEO] https://catania.liveuniversity.it/2019/11/14/etna-eruzione-1669-documentario/ via @liveunict

Laureata a #Catania nel 1926: la pergamena è un importante cimelio storico https://catania.liveuniversity.it/2020/01/22/laurea-depoca-universita-catania-foto/

#Catania, #Pogliese: "Multinazionale investirà in città, previste 350 #assunzioni" https://catania.liveuniversity.it/2020/01/22/catania-pogliese-multinazionale-assunzioni/

Load More...