Altre facoltà Architettura Attualità Università

Numero chiuso – Domani mattina alle Ciminiere è il turno di Architettura e Ingegneria edile

archDopo gli aspiranti medici è il turno degli aspiranti architetti ed ingegneri edili. Domani mattina, 10 aprile, alle 8, al centro fieristico Le Ciminiere di Catania si terrà la prova unica di accesso al primo anno dei corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Architettura (sede di Siracusa) e Ingegneria edile-Architettura dell’Università di Catania, nella quale i 382 candidati si contenderanno uno dei 200 posti (100 per ciascun corso di laurea) disponibili nell’Ateneo per l’anno accademico 2014-15.

Prima dell’accesso ai locali di svolgimento della prova, tutti i candidati saranno sottoposti ad attento controllo.  Non è, infatti, consentito introdurre penne, borse, zaini, libri, appunti, carta, telefoni cellulari, calcolatrici palmari o altra strumentazione similare, pena l’annullamento del compito, a prescindere dal loro effettivo utilizzo.

Dopo le operazioni di controllo e riconoscimento, la prova prenderà il via alle 11. I candidati dovranno cimentarsi con 60 domande a risposta multipla – di cui una sola esatta – su argomenti di cultura generale (4 quesiti), ragionamento logico (23), storia (14), disegno e rappresentazione (10), fisica e matematica (9), in 100 minuti complessivi. Conseguiranno 1,5 punti per ogni risposta esatta, – 0,4 punti per ogni risposta sbagliata, 0 punti per ogni risposta non data: il massimo ottenibile è quindi 90 punti, il punteggio minimo per essere inseriti in graduatoria è 20.

I risultati dei test saranno pubblicati sul sito internet dedicato del ministero il 24 aprile prossimo, il 12 maggio sarà invece pubblicata la graduatoria nazionale di merito nominativa.