Attualità Ricerca

Il MIUR stanzia oltre 47 milioni di euro per i nuovi ricercatori under 40

ricercamiurNovità all’orizzonte per i giovani ricercatori under 40 nella fase iniziale della loro carriera professionale.

Arriva il progetto Sir – Scientific Independence of young Researchers, per iniziativa del Ministro della Pubblica Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza, che in linea con i progetti condotti dall’ERC (European Research Council) è disposta a stanziare oltre 47 milioni di euro a favore dei nuovi cervelli. L’obiettivo è finanziare un programma di ricerca indipendente, da presentare entro e non oltre le ore 14.00 del 13 marzo 2014.  Il bando Sir prevede il finanziamento di progetti svolti da gruppi di ricerca indipendenti e di elevata qualità scientifica sotto il coordinamento di un Principal Investigator (PI), anche lui under 40, che abbia conseguito il suo primo dottorato (o la specializzazione di area medica, in assenza del dottorato) non prima di 6 anni rispetto alla data del bando e deve aver già prodotto almeno una pubblicazione senza la partecipazione del relatore della tesi di dottorato alla data del bando. Il gruppo di ricerca può essere flessibilmente costituito da ricercatori provenienti dalla stessa organizzazione ospite, da organizzazioni diverse o è possibile anche la sola presenza del PI. Gli ambiti scientifici di riferimento riguardano: Scienze della vita, Scienze fisiche e ingegneria, Scienze umanistiche e sociali. Si favoriranno i progetti di natura interdisciplinare, pionieristici, quelli che introducono approcci innovativi o invenzioni scientifiche. La modulistica per la partecipazione sarà pubblicata sia in italiano che in inglese, ma la procedura si svolgerà interamente in lingua inglese.

L’attrattività di un notevole finanziamento intende richiamare l’attenzione e il coinvolgimento dei ricercatori qualitativamente più validi, sia italiani che stranieri. Più volte ci si lamenta che in Italia non vengono stanziati abbastanza fondi per la ricerca e per l’innovazione. Questo progetto si colloca all’interno di una linea programmatica che intende promuovere e sostenere con maggiori risorse (umane ed economiche) il progresso tecnico, scientifico e culturale attraverso la ricerca nel nostro Paese, onde evitare la fuga di tanti giovani all’estero.

Per maggiori info è possibile consultare il bando pubblicato sul sito del Miur.

Maria Eleonora Palma

Autore - Sono nata il lontano 24 Novembre del 1993 a Vittoria, una piccola città in provincia di Ragusa. Mi divido tra Catania, dove frequento il primo anno della facoltà di Scienze e Tecniche Psicologiche, e la mia città natale che amo tanto e a cui sono legati ricordi, amicizie e impegni vari. Sono una persona piuttosto socievole e accogliente, amo fare nuove esperienze (per questo piuttosto spesso mi ritrovo in situazioni buffe e stravaganti, comunque… sorvoliamo la faccenda!). Mi piace molto scrivere, leggere libri di tutti i generi e sono da ormai 4 anni educatrice in ACR (Azione Cattolica Ragazzi). I bambini sono il mio piccolo laboratorio: mi piacerebbe in futuro lavorare con loro, e grazie a questa opportunità ho scoperto pian piano che i bambini non sono dei piccoli “mostriciattoli capricciosi”, anzi un continente di emozioni, pensieri e comportamenti da scoprire. E’ molto bello e gratificante lavorare e avere a che fare con loro, spesso sono più sensibile e profondi degli adulti. Mi piacciono gli animali, anche se per ragioni di spazio, non ne tengo alcuno a casa. L’ultimo libro che ho letto è Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, uno dei miei libri preferiti, riletto più volte, questa è la terza, e credo uno dei testi meglio riusciti sull’autismo infantile. Non appena riuscirò a ritagliarmi un po’ di tempo, vorrei iniziare un corso di fotografia. Quello che mi manca è la Reflex, ma questo non è un problema.

Da TWITTER

Etna, un documentario ricostruisce in 3D la storica eruzione del 1669 [VIDEO] https://catania.liveuniversity.it/2019/11/14/etna-eruzione-1669-documentario/ via @liveunict

Laureata a #Catania nel 1926: la pergamena è un importante cimelio storico https://catania.liveuniversity.it/2020/01/22/laurea-depoca-universita-catania-foto/

#Catania, #Pogliese: "Multinazionale investirà in città, previste 350 #assunzioni" https://catania.liveuniversity.it/2020/01/22/catania-pogliese-multinazionale-assunzioni/

Load More...