News Sicilia

Sicilia, violenza su donne: per la prima volta erogato microcredito a vittima e figli

microcredito violenza donne sicilia
Per la prima volta, erogato in Sicilia il microcredito di libertà, strumento di sostegno per le donne vittime di violenza.

Grazie al Centro dell’associazione Evaluna di Messina, per la prima volta è stato erogato il microcredito di libertà ad una donna vittima di violenza, seguita dai servizi sociali del Comune di Messina che hanno supportato lei e i suoi figli.

Il microcredito di libertà è un sostegno pensato per promuovere l’autonomia e le potenzialità delle donne. I fondi stanziati per questo strumento ammontano a 3 milioni di euro rutto dell’accordo tra Ministero delle Pari Opportunità, Abi, Federcasse, Caritas e Ente Nazionale del Microcredito.

I fondi ottenuti serviranno a garantire alla donna e ai suoi figli un ambiente di vita più confortevole e fare fronte ai debiti accumulati in seguito all’allontanamento dell’ex compagno. Si tratta di uno strumento per permettere di ricostruire il proprio futuro e quello dei propri figli, ripartendo grazie a questo prestito a tasso agevolato creato per dare opportunità di riscatto a chi normalmente non sarebbe ammesso ad un prestito bancario. “Il microcredito, infatti, — precisa Concetta Restuccia, presidente di Evaluna— può essere erogato, oltre che per fini sociali anche per la creazione di attività di autoimprenditoria, favorendo così l’emancipazione e l’autonomia di chi ha scelto di vivere libera dalla violenza”.


Catania, alloggi popolari occupati abusivamente: ora ci si può mettere in regola

UNIVERSITÀ DI CATANIA