News

Perde il controllo del mezzo e si schianta: morta insegnante paternese di 41 anni

Un' insegnante paternese, in servizio nel Lazio, ha perso la vita in un incidente stradale. Era il suo primo giorno di servizio a scuola.

“L’essenziale è invisibile agli occhi” si legge nella descrizione sul profilo social di Alessandra Tortomasi, 41 anni, paternese di origine, ma romana di adozione.

Alessandra faceva l’insegnante, si era trasferita lì per lavoro, era il suo primo giorno di servizio in una scuola di Aprilia, ma sabato 14 ottobre la sua automobile si è ribaltata e  lei ha perso tragicamente la vita. 

L’incidente è avvenuto nei pressi di via Astura, all’altezza dell’incrocio con via di Ventotene e via isola della Maddalena intorno alle 12:30 di sabato scorso. L’auto dell’insegnante (una Fiat 500) si è ribaltata finendo contro un muro di cinta. A causa del forte impatto i vetri dell’autovettura si sono rotti e il corpo della giovane donna è stato sbalzato fuori dall’abitacolo.

Ancora sono da chiarire le dinamiche dell’incidente, si sospetta un sorpasso azzardato, subito dopo l’impatto le sue condizioni sono apparse subito gravi. La giovane donna è stata trasportata con l’eliambulanza all’ospedale San Camillo di Roma, dove purtroppo è morta poco dopo a causa delle gravi ferite riportate.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Alessandra lascia un grande vuoto nel cuore delle persone che la amavano, per lei solo parole dolci e bei ricordi. “Sono quelle brutte notizie che ti gelano il sanguescrive il sindaco di Paternò Nino Naso sulla sua pagina Facebook —. Ho appreso in queste ore della tragica scomparsa della giovane insegnante paternese, Alessandra Tortomasi, una ragazza dolce e solare, che amava la vita e gli animali. Ha perso la propria vita in un tragico incidente stradale nei pressi di Roma. La nostra Comunità commossa, si stringe attorno al dolore della famiglia in un grande abbraccio corale. Ciao Alessandra

Alessandra amava moltissimo gli animali (soprattutto i conigli) e la natura. Sui social, in tanti le hanno dedicato un pensiero.

Mi porterò dentro – scrive un’amica su Facebook – i ricordi insieme delle serate ai Vegan Party, delle manifestazioni contro il Circo con animali, delle manifestazioni contro il massacro degli agnelli, agli eventi contro il Green Pass obbligatorio, le chattate su messenger etc… Spero che adesso avrai almeno rivisto il tuo coniglio che ti mancava tantissimo. Che tristezza infinita…”

Incendio in Sicilia: fiamme distruggono importante patrimonio boschivo