Università di Catania

UNICT – Taobuk Festival: attivati stage per studenti dell’Ateneo catanese

Ritorna il TAOBUK Taormina Book Festival: 50 studenti Unict potranno partecipare allo stage residenziale. Di seguito gli approfondimenti e le indicazioni per potersi candidare.

50 studenti Unict potranno partecipare ad uno stage residenziale in occasione della tredicesima edizione del Taobuk Festival – See Sicily, festival letterario di fama internazionale che è ideato e diretto da Antonella Ferrara.

Il Taobuk si svolgerà dal 15 al 29 giugno e gli studenti avranno la possibilità di svolgere dei tirocini a scelta presso la direzione artistica, il comparto comunicazione e stampa, la segreteria organizzativa e la produzione del Festival. La partecipazione al campus consentirà lo svolgimento di diverse attività e incontri con importanti personalità del mondo del giornalismo, della letteratura, del cinema e del teatro circa il tema “Le libertà”.

Quattro sono le Masterclass gratuite che si svolgeranno in preparazione sul tema prescelto, promosse nelle sedi dell’Ateneo, e che vedranno dal 4 al 25 maggio gli interventi di giornalisti delle principali testate nazionali.

Per essere selezionati per lo stage residenziale, gli studenti dell’Ateneo interessati dovranno partecipare ad almeno tre delle Masterclass, inviando all’indirizzo centro.teatrale@unict.it, una mail con oggetto “candidatura stage taobuk” e indicando:

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

  • il proprio nominativo;
  • il numero di matricola;
  • il corso di laurea di appartenenza;
  • il titolo dei seminari a cui si è preso parte, nel periodo dal 25 al 30 maggio.

Agli studenti che svolgeranno lo stage potranno essere riconosciuti dei crediti formativi da aggiungere alla propria carriera universitaria.

Le date delle Masterclass sono:

  • giovedì 4 maggio, nella sede del dipartimento di Matematica e Informatica, l’inviato ed editorialista del Corriere della Sera Massimo Sideri terrà un incontro sul tema “Dal blu egizio al blu dell’intelligenza artificiale: come la tecnologia ha influenzato la cultura”;
  • giovedì 11 maggio, al Disum, Roberta Scorranese della redazione Eventi culturali del Corriere della Sera parlerà di “Arte e Libertà”;
  • lunedì 22 maggio al dipartimento di Scienze politiche e sociali l’inviato di guerra del Corriere Andrea Nicastro affronterà il tema “I media e la voce delle libertà”;
  • giovedì 25 maggio, la vice caposervizio del Sole 24 ore, Serena Uccello, interverrà sul tema “Empowerment femminile e parità di genere”.

«Siamo davvero lieti di rafforzare la collaborazione con Taobukafferma il rettore Francesco Priolo -, supportando ad ampio raggio il festival, a partire da questa edizione, e offrendo ai nostri studenti l’opportunità di compiere un’esperienza formativa sul campo, densa e proficua. Inoltre, tutti coloro che saranno selezionati avranno la possibilità di incontrare ‘a tu per tu’ importanti personaggi del panorama culturale internazionale, approfondendo preventivamente le importanti tematiche che saranno al centro della rassegna tramite le masterclass promosse nei nostri dipartimenti».

«Nella fase propedeutica a questa tredicesima edizione – ha detto Antonella Ferrara, direttore artistico del festival – in collaborazione con l’Università di Catania, abbiamo ideato un cronoprogramma su temi che anticipano i filoni tematici del concept 2023, in grado di potenziare e integrare l’offerta accademica e curriculare di cui gli studenti beneficiano, come supporto formativo agli stage residenziali. L’ampio ed eterogeneo spettro di attività sottese alla programmazione e alla produzione culturale del festival, infatti, non solo ben si coniuga con gli orientamenti e obiettivi di tale offerta, ma permette anche agli studenti coinvolti di fare tesoro di quanto appreso durante le masterclass».