Attualità

Bollette luce 2023: prevista riduzione del 19% per i primi tre mesi dell’anno

Bollette luce 2023
Bollette luce 2023: nel primo trimestre dell'anno nuovo è previsto un calo dei costi per l'energia elettrica del 19,5%. Fondamentali gli interventi del Governo con la Manovra.

Bollette luce 2023: il 2022 verrà ricordato come l’anno del caro energia. Molte famiglie e imprese hanno dovuto fare i conti con i rincari e gli aumenti dei prezzi in bolletta ed ecco che, grazie anche al calo delle contrazioni delle quotazioni in borsa dei prodotti energetici, il Governo ha predisposto delle misure per il primo trimestre 2023, attraverso la Manovra.

Bollette luce 2023, riduzione: le dichiarazioni di Arera

Arera, l’Agenzia pubblica che determina i prezzi dell’energia sui mercati tutelati rende noto una riduzione del prezzo dell’energia elettrica del 19,5%.

Le quotazioni – dichiara l’Agenzia – a termine dell’energia elettrica si sono mosse al ribasso del livello degli stoccaggi europei di gas che si attesta a fine anno sopra l’80% della capacità disponibile“. Inoltre, in base a quanto stabilito dalla Legge di Bilancio per il 2023, sempre l’Arera ha stabilito, per il primo trimestre del 2023, l’azzeramento degli oneri generali a tutti i clienti (domestici e non domestici) con una potenza di consumo disponibile fino a 16,5 kW.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Bollette 2023: oneri nucleari

Altra novità prevista dalle misure del Governo, riguarda gli oneri nucleari che non saranno più presenti nelle bollette luce 2023 perché sostenuti dal Bilancio dello Stato. Sempre per il nuovo anno è stata confermata l’applicazione della componente negativa UG2 per vantaggiare i consumi di gas fino a 5.000 smc/anno. Questo ulteriore intervento è stato fatto grazie alla riduzione dell’Iva sul gas del 5%.

Infine, sempre previsto dagli interventi in legge di Bilancio, i bonus sociali saranno riconfermati per il primo trimestre e la fascia dei beneficiari sarà ampliata. Per poterne usufruire sarà necessario un Isee pari a 15mila euro (quindi aumenta i 12mila previsti per il 2022), e per le famiglie numerose il valore dell’Isee potrà raggiungere i 20mila euro.

Bollette luce 2023: la stima della spesa familiare

Tra le stime fatte, una famiglia-tipo spenderà circa 1374 euro nel periodo considerato dall’1 aprile 2022 al 31 marzo dell’anno successivo per le bollette luce 2023, quindi la spesa si aggirerà in un +67% rispetto al periodo considerato nell’anno precedente, ovvero primo aprile 2021- 31 marzo 2022.