Attualità

Dal Superbonus al bonus trasporti: tutti gli incentivi disponibili

Dal Superbonus alle agevolazioni per le famiglie: ecco tutti i benefici che scadranno il 31 dicembre 2022.

Il 31 dicembre 2022 sarà la data ultima per richiedere i benefici messi a disposizione dal governo precedente per far fronte ai disagi economici di questi due ultimi anni, condizionati dalla pandemia di Covid-19.

Alcuni bonus sono stati prorogati fino a tale data, altri molto probabilmente non verranno rinnovati per il nuovo anno. Vediamo di seguito quali sono.

Superbonus

Il beneficio prevede il 110% per villette unifamiliari e gli immobili autonomi, a condizione che entro il 30 settembre 2022 sia stato compiuto il 30% dei lavori.

Scadenze e modalità diverse sono previste per i condomini: la riduzione dal 110% al 70% nel 2024 e una ulteriore al 65% nel 2025. Per i lavori edilizi intrapresi nelle zone colpite dal terremoto è stata concessa una proroga del 110% fino al 31 dicembre 2025. Si prevedono ulteriori cambiamenti nella prossima legge di bilancio.

Bonus facciate

Il tempo massimo per effettuare il pagamento del 60% delle opere scadrà il 31 dicembre 2022, mentre i lavori potranno continuare anche oltre tale data.

Bonus asilo è bebè

Sono in scadenza anche tutte gli aiuti destinati alle famiglie. In particolar modo:

  • il bonus asilo nido che serviva per pagare le rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati e le forme di assistenza domiciliare a favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche;
  • il bonus bebè, ossia l’assegno mensile destinato alle famiglie per ogni figlio nato, adottato o in affido preadottivo nel 2021.

Accise

Lo sconto sul presso dei carburanti sarà prorogato fino alla fine dell’anno, ma anche in questo caso è prevista la riproposta nella prossima legge di bilancio.

Sisma bonus

Questa misura è rivolta a chi compra degli immobili dalle imprese, destinati alla demolizione per poi essere ricostruiti. L’agevolazione al 110% è prevista per i rogiti stipulati entro la fine dell’anno, a patto che rispettino alcune condizioni:

  • aver sottoscritto un contratto preliminare di vendita dell’immobile, registrato entro il 30 giugno scorso;
  • aver versato acconti mediante il meccanismo dello sconto in fattura e maturato il relativo credito d’imposta;
  • aver ottenuto la dichiarazione di ultimazione dei lavori strutturali;
  • aver ottenuto il collaudo e l’attestazione del collaudatore che attesti il raggiungimento della riduzione di rischio sismico.

Bonus casa under 36

Per tutti gli under 36 che vorrebbero acquistare casa hanno tempo fino al 31 dicembre per ricevere l’agevolazione (è stata introdotta dal decreto Sostegni bis). Tale beneficio consiste in una serie di sconti sulle imposte da pagare al momento dell’atto e per la stipula del mutuo. I beneficiari devono possedere i seguenti requisiti per poter ottenere il bonus:

  • avere un’età massima di 36 anni;
  • un Isee fino a massimo 40 mila euro.

Bonus trasporti

Ultimo bonus in scadenza il 31 dicembre del 2022 è il bonus trasporti. La misura copre il 100% delle spese per l’acquisto o il rinnovo di abbonamenti, a condizione che superi il tetto dei 60 euro.

 

Università di Catania