Tecnologia e Social

Instagram, ora nuovo sistema di verifica dell’età: come funziona

instagram
Instagram mette in campo un nuovo sistema di verifica dell'età degli utenti: cosa cambierà.

Novità rilevanti tanto per chi usufruisce quotidianamente dell’App Instagram quanto per coloro che puntano ad iscriversi.  Anche in Italia arriva il nuovo sistema volto a verificare la maggiore età degli iscritti.

L’azienda prevede due passaggi fondamentali per consentire agli iscritti prima minorenni di sbloccare, una volta raggiunti i 18 anni,  tutte le funzionalità.  Si ricorda, inoltre, che per iscriversi a Instagram è necessario aver compiuto almeno 13 anni.

In primo luogo si procederà con il caricamento di un documento di riconoscimento che deve provare il compimento della maggiore età. Il secondo “passo” consiste nella scansione del volto dell’utente: così si analizzeranno i particolari e soprattuto, ci si accerterà dell’età dell’utente.

Questa nuova tecnologia diviene realtà concreta grazie alla collaborazione tra Instagram e Yoti, che è l’azieda specializzata nella sicurezza biometrica,

Meta ha precisato che i dati registrati al momento della scansione saranno utili solo per un’analisi temporanea, che utilizza algoritimi che possono stimare l’età di una persona. L’algoritmo, tuttavia, non conserva nessun dato.

Meta, dunque, rassicura, e chiede ai nuovi iscritti di indicare l’età per offrire esperienze adatte ai diversi gruppi, in particolare agli adolescenti“.

Agli utenti che sappiamo essere adolescenti – si aggiunge – forniamo esperienze in linea con la loro età, offrendo account privati di default, impedendo contatti non richiesti con adulti che non conoscono e limitando le opzioni a disposizione degli inserzionisti per raggiungerli“.

Università di Catania