Attualità

Covid, stop a obbligo vaccinale e mascherine: le ipotesi del nuovo Governo

vaccini covid sicilia
Al vaglio le ipotesi dell'abolizione di obbligo vaccinale per gli operatori sanitari e dell'uso delle mascherine negli ospedali con l'insediamento del nuovo Governo.

Insediatosi da pochi giorni, il nuovo governo pone delle ipotesi sullo stop all’obbligo vaccinale per medici e sanitari e sulla regolamentazione riguardo l’uso delle mascherine.

Durante la giornata di oggi, 31 ottobre, Il Consiglio dei Ministri esaminerà la scadenza dell’obbligo vaccinale (fissata per il 1° novembre) per i lavoratori del settore sanitario, con la conseguente eliminazione delle sanzioni per chi non si rispetta le norme obbligatorie.

Come anticipato, anche riguardo l’uso delle mascherine sono previste novità: infatti, il nuovo ministro della Salute, Orazio Schillaci, vorrebbe ridiscutere l’ipotesi dell’utilizzo delle mascherine all’interno di ospedali e Rsa, ma medici e infermieri hanno già manifestato le prime preoccupazioni per le possibili conseguenze.

Giorgia Meloni, Presidente del Consiglio, durante il suo discorso alla Camera dei Deputati, ha espresso il suo parere, ovvero quello di non volere più adottare le restrizioni e i provvedimenti attuati dai Governi precedenti nel corso della gestione della pandemia da Covid-19. E questa sarà una delle decisioni che l’esecutivo vorrebbe attuare nel più breve tempo possibile, per dare un segnale di discontinuità con i passati esecutivi.

Università di Catania