Attualità

Sicilia, due incidenti in poche ore: un morto e cinque feriti

Tra la sera e la notte scorse due gravi incidenti hanno colpito le strade siciliane con un bilancio gravissimo.

Continua il tragico bilancio delle vittime per le strade siciliane. La scorsa notte, lo scontro tra un motorino e due auto ha causato la morte del giovane 22enne Angelo Cannuni. 

L’incidente è avvenuto a Saponara, in provincia di Messina. Il ragazzo, di Spadafora, è deceduto dopo lo scontro tra il motorino sul quale viaggiava e due auto, una Grande Punto e un’Audi. Le dinamiche dello scontro, avvenuto tra la via Kennedy e la via Sciascia, sono ancora da definire. 

La dinamica dello scontro

Secondo le prime ricostruzioni, sembra che il giovane si sia scontrato con la Grande Punto, che sarebbe poi finita in un terreno sottostante alla carreggiata dopo aver fatto un volo di 4-5 metri. Sembrerebbe, infatti, che l’auto avesse provato ad evitare il motorino. Da definire, ancora, il ruolo dell’altra auto nell’incidente.

Inutili per il ragazzo gli interventi dei soccorritori.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Grave incidente a Termini Imerese

Altro incidente sulle strade siciliane che ha provocato cinque feriti. Lo scontro, nella tarda serata di ieri, è avvenuto nella Zona Industriale di Termini Imerese. A scontrarsi un’auto e un Tir. 

Nella strada che porta all’ex stabilimento Fiat, rimasta chiusa per diverse ore, sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco che hanno liberato i passeggeri dalle lamiere e i sanitari del 118 con diverse ambulanze.