Lavoro, stage ed opportunità

Sicilia, Soccorso Alpino e Speleologico cerca volontari: aperte le domande

Sicilia, il Soccorso Alpino e Speleologico cerca volontari: è possibile presentare la domanda per la partecipazione entro settembre. Tutte le informazioni da sapere in merito.

Il soccorso Alpino e Speleologico cerca operatori volontari in Sicilia nei ruoli di soccorso alpino e operatori tecnico-sanitari. Le domande di ammissione per la selezione scadono il 30 settembre del corrente mese e le prove saranno eseguite in una località che sarà successivamente resa nota agli interessati tra i giorni dell’8 e il 9 di settembre. Si tratta di una libera associazione di volontariato apartitica, apolitica e senza fini di lucro ispirata ai principi di solidarietà.

In entrambi gli ambiti si parla di un una prestazione di servizio volontario non retribuito. Sono richiesti alcuni requisiti minimi per la selezione nei ruoli di soccorso che sono i seguenti:

  • l’iscrizione al Club Alpino Italiano
  • attività di arrampicata su roccia di difficoltà minima di IV grado UIAA
  • buona capacità di movimento soprattutto in terreni malagevoli e conoscenza altresì di sussidi ausiliari per il soccorso stradale (corda e movimenti di autosoccorso),
  • predisposizione al lavoro di squadra.

Ai sensi anagrafici per i volontari OSA è necessario avere un età compresa tra i 18 e i 45 anni. Per gli OTS, le ammissioni sono accessibili a chi ha un età tra i 23 e 45 anni.

Una volta superate le selezioni, si continuerà con un percorso formativo volto alla acquisizione e qualifica di alcune competenze che permetterà il corpo di volontariato ad operare in ambienti poco agibili e di prendere parte nell’esercizio del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico territoriale di appartenenza. I nuovi volontari devono acquisire necessariamente competenze in ambiente montano, impervio od ipogeo, nonché i luoghi cui loro daranno supporto. Infatti, si prevedono 24 mesi di formazione, che fino al suo termine i successivi step di verifica con esame finale, non si potrà essere operativi negli interventi di soccorso. Con la qualifica di Osa, potranno altresì entrare a far parte delle squadre dedite alle missioni di soccorso.

Università di Catania