Lavoro, stage ed opportunità

Concorsi Sicilia 2022, assunzioni per diplomati e laureati: i bandi attivi

Concorsi Sicilia 2022 Gazzetta Ufficiale
Concorsi Sicilia 2022: assunzioni in vista sia per diplomati che per laureati in vari settori presenti nell'Isola. Dall'area sanitaria a quella amministrativa, tutte le informazioni.

Concorsi Sicilia 2022: l’Università degli Studi di Palermo, alcuni comuni e ASP siciliane hanno pubblicato dei nuovi concorsi per questo 2022 con l’obbiettivo di ricoprire finalizzati alla copertura di diversi posti di lavoro in varie aree.

Concorsi Sicilia 2022: Università di Palermo

Secondo i bandi esposti dall’Università degli studi di Palermo si prevedono 105 assunzioni, suddivise secondo quest’ordine:

  • 2 posti di categoria EP (posizione economica EP1) a tempo indeterminato e pieno, Area amministrativa – gestionale, da destinare all’Area Ricerca e all’Area Terza Missione.
  • 14 posti di categoria D (posizione economica D1) a tempo indeterminato e pieno, da destinare alle Strutture decentrate e uffici dell’Amministrazione Centrale, di cui:
    • Concorso 1 D1: n. 3 posti Area Amministrativa – Gestionale, da destinare alle Strutture decentrate (ambito Didattica e Internazionalizzazione);
    • Concorso 2 D1: n. 6 posti Area Amministrativa – Gestionale, da destinare alle Strutture decentrate (ambito Ricerca e Terza Missione) e all’Area Ricerca;
    • Concorso 3 D1: n. 1 posto Area Amministrativa – Gestionale, da destinare all’Area Affari Generali, Patrimoniali e Negoziali;
    • Concorso 4 D1: n. 1 posto Area Amministrativa – Gestionale, da destinare all’Area Terza Missione;
    • Concorso 5 D1: n. 1 posto Area Tecnica, Tecnico – Scientifica ed Elaborazione Dati, da destinare all’Area Sistemi Informativi e Infrastrutture Digitali di Ateneo;– Concorso 6 D1: n. 2 posti Area Amministrativa – Gestionale, da destinare alle Strutture decentrate (ambito Contabilità, Acquisti, Affari istituzionali).
  • 60 posti di categoria C (posizione economica C1) a tempo indeterminato e pieno, da destinare alle Strutture decentrate e uffici dell’Amministrazione Centrale, di cui:
    • Concorso 1C1: n. 17 posti Area Amministrativa, da destinare alle strutture decentrate (ambito Didattica e Internazionalizzazione) e all’Area Didattica e Servizi agli studenti;
    • Concorso 2C1: n. 16 posti Area Amministrativa, da destinare alle Strutture decentrate (ambito Ricerca e Terza Missione) e all’Area Ricerca;
    • Concorso 3C1: n. 2 posti Area Amministrativa, da destinare all’Area Risorse Umane;
    • Concorso 4C1: n. 2 posti Area Amministrativa, da destinare all’Area Affari Generali, Patrimoniali e Negoziali;
    • Concorso 5C1: n. 1 posto Area Amministrativa, da destinare all’Area Terza Missione;
    • Concorso 6C1: n. 6 posti Area Tecnica, Tecnico – Scientifica ed Elaborazioni dati, da destinare all’Area Sistemi Informativi e Infrastrutture Digitali di Ateneo;
    • Concorso 7C1: n. 16 posti Area Amministrativa, da destinare alle Strutture decentrate (ambito Contabilità, Acquisti e Affari Istituzionali).
  •  16 posti di categoria B (posizione economica B3)  a tempo indeterminato e pieno, da destinare alle Strutture decentrate e uffici dell’Amministrazione Centrale, di cui:
    • Concorso 1 B3: n. 5 posti Area amministrativa, da destinare alle strutture decentrate (ambito didattica e internazionalizzazione) e all’Area Didattica e Servizi agli studenti;
    • Concorso 2 B3: n. 3 posti Area amministrativa, da destinare alle strutture decentrate (ambito ricerca e terza missione) e all’Area ricerca;
    • Concorso 3 B3: n. 2 posti Area amministrativa, da destinare all’Area Risorse Umane;
    • Concorso 4 B3: n. 1 posto Area amministrativa, da destinare all’Area Affari Generali, Patrimoniali e Negoziali;
    • Concorso 5 B3: n. 1 posto Area amministrativa, da destinare all’Area Terza Missione;
    • Concorso 6 B3: n. 1 posto Area Amministrativa, da destinare all’ Area Economico Finanziaria;
    • Concorso 7 B3: n. 3 posti Area servizi generali e tecnici, da destinare da destinare al Sistema Museale di Ateneo (SIMUA) – Orto Botanico.
  • 2 posti di tecnologo presso il Dipartimento di Giurisprudenza (categoria EP – posizione economica EP3), a tempo determinato e parziale.
  • 11 posti di ricercatore a tempo determinato della durata di tre anni e pieno, per vari settori concorsuali e Dipartimenti.

I requisiti

Per poter partecipare a questo concorso sarà necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione europea o di altre categorie riportate nei bandi;godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva per i nati fino al 1985;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, per persistente insufficiente rendimento o non essere stati dichiarati decaduti da impiego statale e non essere stati licenziati per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti;
  • non avere rapporti di parentela o di affinità, fino al quarto grado compreso con il Rettore, il Direttore Generale o un componente del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo;

Inoltre, in base al bando per cui si intende fare domanda, sono richiesti i seguenti titoli di studio:

CATEGORIA EP:

  • laurea, laurea specialistica / magistrale, laurea magistrale a ciclo unico, diploma di laurea V.O. e abilitazione professionale o particolare qualificazione professionale inerente al posto messo a selezione. La qualificazione professionale può essere desunta dal possesso di titoli post lauream quali il master universitario, il diploma di specializzazione e il dottorato di ricerca.

CATEGORIA D:

  • profili 1D1, 2D1, 3D1, 4D1 e 6D1: laurea triennale di primo livello o diploma di laurea (ordinamento previgente al D.M. 509/99) o laurea specialistica (D.M. 509/99) o laurea magistrale (D.M. 270/04);
  • profilo 5D1:
    • laurea di primo livello (triennale) in: Scienze e Tecnologie Informatiche; Ingegneria dell’Informazione; Scienze Matematiche; Statistica o lauree ad esse equipollenti;
    • oppure, laurea magistrale (LM) ex DM 270/04 in: Informatica; Ingegneria dell’Automazione; Ingegneria delle Telecomunicazioni; Ingegneria Elettronica; Ingegneria Informatica; Matematica; Sicurezza Informatica; Scienze Statistiche;
    • oppure lauree specialistiche (LS) ex DM 509/99 o diplomi di laurea del vecchio ordinamento ad esse equipollenti.

CATEGORIA C

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

CATEGORIA B

  • diploma di istruzione secondaria di primo grado più qualificazione professionale o attestato di qualifica, rilasciato ai sensi della Legge 845 /1978 ovvero diploma di istruzione secondaria;

TECNOLOGI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA

  • laurea magistrale, laurea specialistica o diploma di laurea V.O.;
  • comprovata esperienza nella progettazione europea (almeno due anni), sia sulle linee di ricerca (Horizon 2020 e altre) sia sui programmi di mobilità (Erasmus plus e altri), con particolare riferimento all’ambito giuridico e umanistico;
  • comprovata esperienza di gestione dei progetti e di project management;
  • comprovata esperienza nella gestione di training e di addestramento alla progettazione e gestione dei progetti, con speciale attenzione all’ambito giuridico e umanistico.

RICERCATORI

  • titolo di dottore di ricerca o equivalente conseguito in Italia o all’Estero ovvero, per i settori interessati, diploma di specializzazione medica;
  • aver usufruito per almeno tre anni, anche cumulativamente, di: contratti stipulati ai sensi dell’art. 1, comma 14 della Legge 230/2005;
    • contratti stipulati ai sensi dell’art. 24, comma 3, lett. a), della Legge 240/2010;
    • assegni di ricerca ai sensi dell’art. 51, comma 6, della Legge 449/1997 e ai sensi dell’art. 22 della Legge 240/2010;
    • borse post-dottorato ai sensi dell’art. 4 della Legge 398/1989;
    • analoghi contratti, assegni o borse in Atenei stranieri;
      ovvero aver conseguito l’abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore di prima o di seconda fascia di cui all’articolo 16 della legge 240/2010.I candidati in possesso del titolo di specializzazione medica sono ammessi a partecipare con il solo titolo di cui trattasi.

La selezione

Secondo le stime riguardanti i possibili candidati, per i 2 posti categoria EP, i 14 posti categoria D, i 60 posti categoria C e i 16 categoria B, l’Amministrazione ha predisposto una prova preselettiva. Saranno esonerati dalla preselezione e accedono direttamente alle fasi successive della selezione i candidati che, alla data di scadenza per la presentazione delle domande, abbiano maturato complessivamente, negli ultimi 8 anni, almeno 24 mesi di esperienza lavorativa con rapporto di lavoro subordinato o para subordinato presso una Università.

Sarà al tempo stesso incluso il personale dipendente dalle Università collocato nelle specifiche fasce di cui all’art. 64 del CCNL comparto università 2006- 2009 o presso Società in house dell’Università degli Studi di Palermo o presso Società di cui l’Università di Palermo detenga o abbia detenuto durante la vigenza del rapporto di lavoro una quota non inferiore al 50%, indipendentemente dalla categoria di inquadramento.

La prova preselettiva includerà due prove, quali:

  1. una scritta a contenuto teorico pratico;
  2. una orale.

Per quanto riguarda invece i 2 posti per tecnologi presso il dipartimento di giurisprudenza, i candidati saranno scelti in base ad una valutazione dei titoli e il superamento di due prove scritte a contenuto teorico-pratico e una prova orale.

Per gli 11 ricercatori invece infine, la procedura di selezione avverrà mediante valutazione preliminare dei candidati, con motivato giudizio analitico sui titoli, sul curriculum e sulla produzione scientifica, ivi compresa la tesi di dottorato. Specificando inoltre che in seguito della precisa valutazione preliminare e alla conseguente ammissione dei candidati più meritevoli o nel caso in cui i candidati siano in numero pari o inferiore a 6, la Commissione procederà alla discussione pubblica dei titoli e della produzione scientifica e al contestuale svolgimento della prova orale, volta ad accertare l’adeguata conoscenza della lingua straniera prevista in occasione.

Come fare domanda e scadenza

La domanda dovrà essere effettuata entro e non oltre il 29 settembre 2022, con eccezione per i 2 posti di tecnologo presso il Dipartimento di Giurisprudenza, di cui invece la scadenza è fissata al 14 settembre 2022 alle ore 14.00.

Avrà trasmissione telematica, direttamente tramite la piattaforma on-line PICA – CINECA. Tutti i candidati potranno registrarsi e accedere all’applicazione utilizzando le credenziali rilasciate direttamente dalla piattaforma oppure, nel caso del concorso per ricercatori, potranno autenticarsi con il proprio account LOGINMIUR, REPRISE o REFEREES, se in possesso.

Concorsi Sicilia 2022: Palermo

Tra le diverse posizioni riguardanti il territorio palermitano abbiamo anche in ambito prettamente ospedaliero per titoli ed esami per assunzioni a tempo indeterminato all’interno dell’Ospedale Civico di Cristina Benfratelli. I posti disponibili sono i seguenti con la seguente ripartizione:

  • n. 2 posti per il profilo di dirigente medico di anatomia patologica;
  • n. 3 posti per il profilo di dirigente medico di radioterapia;
  • n. 3 posti per il profilo di dirigente medico di direzione medica di Presidio ospedaliero.

I requisiti fondamentali d’ammissione invece sono i seguenti:

  • Cittadinanza italiana;
  • Idoneità alle mansioni;
  • Specializzazione nella disciplina oggetto del concorso o disciplina equipollente;
  • Iscrizione all’albo dell’ordine dei medici chirurghi;
  • Possono partecipare i medici in formazione specialistica iscritti all’ultimo anno del relativo corso di specializzazione;
  • Possono partecipare i medici regolarmente iscritti a partire dal terzo anno del corso di formazione specialistica nella specifica disciplina oggetto del concorso.

La domanda di partecipazione va inoltrata direttamente al direttore generale dell’ARNAS e presenta entro e non oltre il 30° giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, serie speciale concorsi, solo mediante posta elettronica certificata (pec) personale all’indirizzo: ospedalecivicopa@pec.it.

Concorsi Sicilia 2022: Comune di Mazara del Vallo

In provincia di Trapani, il Comune di Mazara del Vallo, ha indetto una procedura di mobilità esterna volontaria per il ruolo di dirigente amministrativo o contabile a tempo pieno e indeterminato.

La disponibilità riguarda un solo posto e la data di scadenza per presentare la candidatura è fissata ancora una volta 30° giorno dalla pubblicazione dell’avviso in Gazzetta. Per maggiori informazioni si suggerisce di prendere visione del bando integrale.

Concorsi Sicilia 2022: Comune di Savoca

Anche per il Comune di Savoca, nel messinese è stato indetto un concorso riguardante la mobilità esterna per dipendenti di pubbliche amministrazioni, cat. C, agente di Polizia municipale da assumere a tempo indeterminato ma parziale.

Previsto anche in questo caso un solo posto e le ore settimanali di lavoro ammonteranno a  24. Anche in questo caso si suggerisce di prendere visione del bando integrale per avere maggiori informazioni.

Università di Catania