Cronaca

Giallo in Sicilia, uomo trovato morto in casa: segni di accoltellamento sul corpo nudo

omicidio a Letojanni
Presunto omicidio in Sicilia: un 56enne è stato trovato morto in casa. Sul corpo, denudato, segni di accoltellamento.

Giallo a Letojanni, nel Messinese: un uomo di 56 anni, Massimo Canfora, è stato trovato morto all’interno della propria abitazione, in via Nenzi. Secondo le prime indiscrezioni, il corpo dell’uomo, che lavorava come operatore ecologico, al momento del rinvenimento risultava completamente denudato e presentava diversi segni di accoltellamento. Presenti sulla parenti numerose macchie di sangue.

Alcuni vicini di casa avrebbero udito delle urla e avrebbero avvertito il proprietario dello stabile: così sarebbe stato trovato il cadavere. Secondo quanto indicato da alcune testate locale, i Carabinieri (che ora indagano sulla vicenda) avrebbero già fermato un 18enne: il giovane starebbe rispondendo alle domande del pm in caserma. Nel frattempo gli agenti starebbero ascoltando anche le versioni dei vicini di casa.

Canfora abitava con il fratello che questa mattina, intorno alle ore 7:00, avrebbe lasciato l’abitazione per recarsi a lavoro. In quel momento, secondo le prime ricostruzioni, la vittima dormiva ancora nella propria camera.

Università di Catania